A come allucinazioni
Paolo Crepet, forse lo psichiatra più noto d’Italia, il “confessore” del salotto di Porta a Porta, secondo gli uomini del Corpo Forestale della Stazione di Bagnoregio che gli hanno fatto visita 11 maggio 2011, ha costruito abusivamente una piscina nella sua casa di Civita di Bagnoregio (Viterbo), uno dei borghi più belli di Italia.
Crepet, dopo un rinvio, apre le porte della sua splendida casa alla polizia municipale di Bagnoregio. È il 27 luglio 2011, esattamente due mesi dopo che la Forestale ha contestato l’abuso. Ma che cosa si trovano davanti i vigili urbani? Sorpresa: “L’accertamento effettuato ha evidenziato che sull’area non è più presente la piscina descritta dalla Forestale, ma un prato che si estende per tutto il giardino”.

 

A come autostrada
Ennesimo crollo di calcinacci abbastanza consistenti in una galleria dell’autostrada Messina-Palermo. Ormai si è perso il conto dei problemi delle gallerie su questa autostrada.
Ma come le hanno costruite? Con un trapano di fabbricazione cinese?

 

C come calendario
Il comune di Limena, poco a nord di Padova, vanta un assessorato all’Identità veneta, gestito dall’assessore Michele Corso, che ha dato alle stampe e distribuito il calendario dei Veneti. Quindi a spese nostre, di tutti gli italiani, anche dei terroni.
Un calendario “laico” che inizia il primo marzo (festa della Primavera) anziché a gennaio e dove il 25 aprile non è la festa della Liberazione, forse preferivano restasse Hitler, ma la festa di San Marco. Che San Marco li perdoni…
Ma le innovazioni non si fermano qua. Natale è il 26 disenbre (sarà un nuovo mese, un mese padano) e l’Immacolata trasloca dall’8 al 9 dicembre.
Con buona pace di Bossi, i Bongo-Bongo ormai sono nella pianura veneta non nelle foreste del Congo.

 

C come catasto
L’Agenzia del Territorio, una volta nota come Catasto, ha speso per rappresentanza nel 2011 (rappresentanza di che? Per convincere gli italiani a servirsi dell’Agenzia invece che dell’Unione Palombari Italiani?) più di un milione di euro, mentre di solito ne spendeva meno di 100.000 .
Tra le voci di uscita 7 mila calendari e cene da 900 euro.
La buonanima di mio padre, il geometra Merenda, si sarà sicuramente rivoltata nella tomba.

 

C come coglioni
I gay secondo lo psichiatra Bruno, “Sono malati, persone non normali”.
Il professore (professore? Agghiacciante che abbia questo titolo) – ospite abituale dei salotti televisivi – contesta l’Oms. E sui genitori dei ragazzi omosessuali dice: “Sono traumatizzati, mentono se dicono di accettare la diversità dei loro figli”.
Il medico 63enne, per commentare i casi di cronaca nera, scende in campo a fianco dell’ormai ex assessore alla Mobilità del Comune di Lecce, Giuseppe Ripa, dimessosi dopo aver insultato il governatore della Puglia, Nichi Vendola. Lo fa dalle pagine virtuali di Pontifex, blog che ospita spesso dichiarazioni omofobiche nei confronti di gay, lesbiche e transgender.
È punto di ritrovo degli ultracattolici, si tratti di vescovi emeriti o di politici. Come Domenico Scilipoti (anche questo professore?), anche lui sceso in campo, in queste ore, per difendere Ripa, definendo “l’omosessualità una cosa anormale”.

 

C come comandamento
Onora il padre e la madre.
Ma soltanto se lo meritano. Non è il caso di fare favoritismi con i parenti.

 

C come cornuto virtuale
Insospettato dal comportamento della moglie che si alzava dal letto in piena notte, l’ha sorpresa mentre si spogliava davanti alla web camera del PC a beneficio di un giovane amante. È accaduto a Montefiascone in provincia di Viterbo.
La moglie invece di spiegazioni gli ha dato dei vigorosi ceffoni. Poi, attirati dal trambusto, sono arrivati dei parenti della moglie che abitavano accanto e lo hanno menato pure loro.
Cornuto e bastonato.

 

D come donne pilota
Una manciata di minuti di terrore, poi il lieto fine. È successo a un volo della British Airways partito dall’aeroporto londinese di Heathrow e diretto a Glasgow, in Scozia. Poco dopo il decollo, circa 15 minuti, molti passeggeri sono rimasti impietriti dalla voce accorata che arrivava dalla cabina di pilotaggio con cui si chiedeva “immediatamente” aiuto. E questo perché, avrebbero tutti scoperto soltanto al momento del rientro, la donna pilota al comando dell’Airbus 321 e la sua copilota avevano “quasi del tutto perso i sensi”.
Forse nella cabina di pilotaggio c’era un topo.
Che battutaccia… chiedo venia.

 

E come Eric James Borges
“A scuola il mio nome non era Eric, ma frocio. I miei genitori mi dicevano che ero disgustoso, perverso, innaturale e condannato all’inferno. Mia madre mi sottopose a un esorcismo nel tentativo di curarmi.”
Si chiamava Eric James Borges, aveva 19 anni e si è tolto la vita nella casa che condivideva con un amico in California. Aveva raccontato di aver subito atti di bullismo e violenze piscologiche e fisiche anche da parte della famiglia. Diventato attivista del Trevor Project, il suo compito era aiutare adolescenti gay.
Ma non è riuscito ad aiutare se stesso e ha lasciato la vita.

 

E come esagerato ex carabiniere centenario
Scopre il tradimento di 60 anni prima e lascia la moglie dopo 77 anni di amore.
Protagonista di una fiaba d’altri tempi, senza lieto fine, una coppia quasi centenaria.

Tutta colpa di una lettera galeotta trovata in un vecchio comò. Lui, un ex carabiniere sardo, non accetta scuse e chiede la separazione legale.

 

I come incompiute
Ponti sospesi sul vuoto, strade che cominciano e finiscono nel nulla, ospedali iniziati a costruire che mai saranno aperti.
Se andate su http://www.incompiutosiciliano.org/ trovate un elenco di 320 opere pubbliche incompiute. Il record tra le regioni lo ha la Sicilia.
Ma il numero era di qualche giorno fa e le segnalazioni che stanno arrivando lo stanno facendo aumentare ogni giorno.

 

L come Lele Mora
Lele Mora dal carcere ha mandato più di 700 sms chiedendo un aiuto finanziario.
E se ci provassi pure io che sono incensurato?

 

M come Margherita
L’ex tesoriere della Margherita ha sottratto 13 milioni al partito.
Cazzi loro, anche se mi piange il cuore al pensiero che i 13 milioni glieli avevamo dati noi.

 

N come navigatore satellitare
Una famiglia bolognese è finita in un torrente, il Feltrino, seguendo le indicazioni del navigatore satellitare installato nella loro macchina. È il decimo caso simile nella stessa zona.
Viva il progresso.

 

P come papille gustative
Da bambino mi hanno reso la vita impossibile dicendomi che si doveva mangiare tutto senza avere vizi. Cosa che io mi guardavo dal fare, preferendo dare spazio all’individualità delle mie papille gustative.
Quando poi ho avuto un figlio, non ricordo se l’ho pure partorito, gli ho sempre dato delle scelte, evitandomi la scena tragica del bambino imboccato a forza.
Lo stesso credo valga per le idee. Non accettato tutto quello che vi vogliono far mandar giù.

 

P come pensionato
Aveva conosciuto due prostitute come cliente, poi si era affezionato a loro, tanto da accompagnarle “al lavoro” tutte le sere. Quando le ragazze, due romene ventenni, avevano fame, arrivava in piena notte con panini e acqua in via Pratese a Firenze, dove si prostituivano.
Verso le tre del mattino le riportava a casa.
Protagonista un pensionato fiorentino di 64 anni, finito agli arresti domiciliari per favoreggiamento della prostituzione. Ai carabinieri che lo hanno fermato ha detto “non sapevo che fosse reato”.

Secondo quanto emerso nel corso dell’interrogatorio, l’uomo, che non è sposato, avrebbe agito così perché invaghito di una delle due giovani.
Poverino, perché arrestarlo?

 

P come Pisapia
Più diritti alle coppie di fatto. Anche quelle omosessuali. Pisapia lo aveva promesso già in campagna elettorale. E ora un primo passo arriva con l’approvazione della giunta milanese di una delibera che distribuisce i fondi anticrisi del Comune non solo alle famiglie tradizionali, ma anche a tutti coloro che, sotto lo stesso tetto, sono legati da vincoli affettivi pur senza essere sposati.
Che strano, un amministratore ha fatto qualcosa di sinistra.

 

P come preservativo
Protesta in America dei produttori di film porno.
Gli attori di film pornografici dovranno usare il preservativo sul set. Dopo mesi di dibattiti e polemiche, il municipio di Los Angeles ha approvato in via definitiva (nove voti a uno) la nuova normativa. Il regolamento è stato duramente osteggiato dai produttori, che hanno minacciato anche di abbandonare la città che, come Hollywood lo è per il grande cinema, è la capitale dell’industria pornografica. Qui sono, infatti, prodotti l’80% dei film porno girati negli Usa.

Secondo l’industria multimiliardaria del porno, l’utilizzo dei condom avrebbe l’effetto di allontanare il pubblico da questo tipo di film. “La massa dei consumatori ha detto di preferire film senza condom”.
Riporto la notizia, ma non me ne potrebbe fregare di meno della loro protesta…

 

P come progetto formativo
La regione Sardegna ha lanciato un programma di tirocini (circa 10 milioni di euro). I partecipanti lavoreranno per 6 mesi e riceveranno quasi 500 euro al mese. Certo non è tanto, ma sicuramente durante il loro tirocinio, da svolgere presso imprese commerciali, impareranno un lavoro qualificato, visto che il corso è rivolto a cameriere, commesse, aiuto benzinaio, addetto alle imprese di pulizia eccetera eccetera.
Non sappiamo se durante il tirocinio i giovani dovranno pure dare esami, ad esempio Scopa 1 oppure Tecnica per Sturamento Lavandini.
Vergognoso! Sarebbe più dignitoso reintrodurre esplicitamente la schiavitù.

 

R come rapinatore
Ha fatto irruzione in centro anziani di Padova con il cappuccio calato davanti al viso e la pistola in pugno, poi ha iniziato a sbraitare sparando anche un colpo di pistola in aria per attirare l’attenzione dei circa venti vecchietti intenti a giocare a carte che non si erano manco accorti del suo ingresso.
Alla fine, quando uno di loro gli si è avvicinato facendo presente che lì soffrono tutti di cuore, il presunto rapinatore ha chiesto scusa e se n’è andato.

 

S come Sanremo inteso nel senso di festival
Chiarisco subito che a me del festival di Sanremo non me ne è mai fregata una benedetta minchia. Ma ho dovuto seguire per forza le polemiche sul compenso di Celentano (che io non amo particolarmente). Polemiche sciocche perché a Celentano andavano parte dei soldi che sarebbero entrati alla Rai solo se c’era Celentano, altrimenti mica se li sognavano.
Niente a che vedere con i soldi per i “politici”.
Comunque Celentano ha deciso di devolvere il suo compenso a Emergency e delle famiglie bisognose, pagandoci di tasca sua le tasse.
Bene, bravo sul serio, bis.
Ma io il festival di Sanremo non lo guardo lo stesso.

 

S come senatore
Un senatore del Pdl si compra un palazzo a Roma per 26 milioni di euro e dopo poche ore, senza averlo ancora pagato lo rivende per 44 milioni di euro.
Un genio della finanza.
Oppure…

 

T come tessere
Vi ricordate il boom del tesseramento del Pdl poco prima del crollo dell’impero berlusconiano di occidente?
A Vicenza hanno scoperto che tanti che avevano preso la tessera manco lo sapevano. I nomi dei ferventi sostenitori erano stati prelevati da un database di una associazione di cacciatori.

 


Si ringrazia per l’editing Benedetta Volontè.

Latest posts by Giovanni Merenda (see all)

One thought on “Alfabeto minimo n. 19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.