A come aborto

Caserta, studenti obbligati a manifestare contro l’aborto in nome di Madre Teresa.

Con una circolare ufficiale il dirigente dell’istituto superiore Ferraris convoca le classi a partecipare al corteo, gemellato con Milano, per l’abrogazione delle legge 194. Gli assenti avrebbero dovuto portare la giustificazione.

Una circolare scolastica, non per invitare ma per dare le direttive sul percorso che gli studenti avrebbero dovuto seguire nella ‘Marcia per la Vita’, corteo anti-abortista proposto da alcuni movimenti conservatori. Non una scelta ma un compito.

La circolare, del 4 ottobre, era firmata dalla professoressa Antonietta Tarantino, dirigente dell’istituto superiore Ferraris di Caserta ed era stata pubblicata sul sito della scuola. Le classi si sarebbero dovute recare alle 9,30 in piazza Vanvitelli, puntuali, per l’appello. Chi non avesse partecipato il giorno dopo avrebbe dovuto portare la giustificazione firmata.

Poi per l’indignazione dei social la circolare è stata annullata.

Ma ci hanno provato.

E anche su madre Teresa ci sarebbero delle cose da dire.

E secondo me era cugina in seconda di Padre Pio.

 

B come boxe

A Pordenone Daiane Ferreira, campionessa di boxe, stende a mani nude i suoi tre aggressori, profughi di nazionalità pakistana. La giovane atleta (costretta a rinunciare a causa di un infortunio alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, per le quali si era qualificata) è uscita di casa venerdì intorno alle 23.30, per portare il atleta boxesuo border collie a fare la solita passeggiata.

Mentre camminava Daiane ha notato di sfuggita tre uomini che tracannavano alcune bottiglie. Il suo cane, solitamente tranquillo, ha cominciato ad abbaiare. D’istinto l’atleta si è voltata, giusto in tempo per scorgere un’ombra dietro di sé: era un uomo che stava tentando di ghermirla alle spalle: la giovane pordenonese gli ha sferrato un pugno al mento. Il secondo aggressore ha cercato allora di afferrarle un braccio: a lui Daiane ha riservato un gancio e un montante. Analogo trattamento per l’ultimo componente del terzetto. A darle manforte, il suo border collie che, vedendo la padroncina in difficoltà, è saltato addosso a uno dei tre aggressori.

Al suo arrivo la polizia, allertata da un passante, ha trovato una scena insolita: tre uomini giacevano a terra doloranti, con i segni dei pugni sui volti, incolume la giovane donna. Tanto che, come lei stessa ha raccontato sul suo profilo Facebook, inizialmente gli agenti volevano portare lei in Questura.

Brava Daiane.

 guantoni

E come esorcismo

È uno dei sacerdoti più noti di Palermo, conosciuto come “guaritore” ed “esorcista”. Padre Salvatore Anello è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale. Gli investigatori della sezione di polizia giudiziaria della polizia di Stato in servizio presso la procura dei minori lo hanno fermato all’interno del convento dei Cappuccini. Il 59enne sacerdote, che faceva anche da cappellano all’ospedale Civico, è accusato di aver palpeggiato due donne e tre minorenni che si erano rivolte a lui per essere aiutate. Fra riti e benedizioni avrebbe commesso violenze. “Preghiere di guarigione”, le chiamava.

Le testimonianze raccolte dalla polizia hanno portato in carcere pure un ufficiale dell’esercito, si tratta del colonnello Salvatore Muratore, ha 59 anni, è in servizio alla caserma Turba: era uno degli animatori più attivi della comunità del Rinnovamento nello Spirito Santo di Palermo.

Se le povere donne esprimevano perplessità sulle cure i due giustificavano i palpeggiamenti dicendo che servivano a scacciare il diavolo.

Cavolo, quando ero ragazzo trovavo tante scuse per toccare le tette, ma l’idea che lo facevo per scacciare il diavolo non mi è mai venuta in mente.

 

E come eutanasia

È morto all’ex zoo-parco di Cavriglia, il vecchio orso siberiano, una specie di reduce degli anni Settanta. Cavriglia è un paese del Valdarno aretino: Bruno viveva lì, aveva 36 anni e ha finito i suoi giorni nella grossa e malinconica gabbia con qualche parete di cemento armato e un po’ di bosco in cui ha vissuto da quando era nato da due orsi provenienti da Tallin.

Mauro Della Gatta, che lo ha curato ed assistito anche due o tre volte al giorno per molti anni, ieri ha comunicato all’Amministrazione lo stato di irreversibilità della sua salute, invitandola, dopo molteplici consulti e tentativi alternativi, condivisi con veterinari esperti degli orsi in campo internazionale, a praticare l’eutanasia per evitare un accanimento terapeutico ed inutili e ulteriori sofferenze”.

Trovo che sia giustissimo e sono contentissimo per l’orso che ha evitato ulteriori sofferenze, ma è possibile che la stessa considerazione non si possa avere per gli umani, che oltretutto l’eutanasia la possono chiedere e decidere?

Ma no, non si può, la chiesa cattolica non vuole.

Diciamolo, se non esistessero le religioni che condizionano la nostra vita anche se non siamo credenti, staremmo tutti meglio.

 

F come frigoriferi

Non è tanto avere attribuito al PD la colpa dei frigoriferi in strada a Roma (e il PD di colpe ce ne ha assai a Roma, non si sentiva il bisogno pure di questa), almeno avendo nemici tradizionali non si sono ventilati (come aveva fatto a inizio legislatura un deputato 5 stelle) interventi di extraterrestri.

Il fatto grave è che tu sindaca Raggi non sai che nel tuo comune la raccolta dei rifiuti speciali è stata sospesa il 18 giugno.

E non sapendolo non hai fatto una benedetta minchia per ovviare. E magari non lo avresti fatto pure se lo sapevi, visto che da sindaco finora non hai fatto praticamente niente oltre che le nomine da cancellare il giorno dopo.

E ora dai la colpa alla vecchietta pensionata che non si è caricato il frigo in spalla e l’ha portato all’isola ecologica.

Ma mi faccia il piacere!!!!!!!!!!!!! Come direbbe la bonanima di Totò.

 

G come galassie

Quante sono le galassie nell’Universo? Duemila miliardi.

I risultati di un nuovo studio, in prossima uscita sul The Astrophysical Journal, grazie alle osservazioni del telescopio spaziale Hubble, rivedono la stima. Gli ammassi di stelle sono dieci volte di più di quanto si pensasse.

Oddio, come mi sento piccolo.

 

I come insegnante

A Torino una professoressa fa una nota a un figlio di una collega per bullismo nei confronti di un disabile.

I genitori non la pigliano bene e arrivano a chiedere che l’insegnante si chiarisca con i ragazzi, per un rimbrotto giudicato evidentemente eccessivo, e si preoccupi affinché la reputazione del loro figlio nella scuola non venga danneggiata dall’episodio di presunto bullismo.

Praticamente chieda scusa al giovane bullo.

I figli per molti saranno sacri, ma tanti genitori sono idioti.

Siamo a scuola, voto 3 al padre e 2 alla madre perché è una professoressa pure lei.

 

L come ladri

Un doppio lavoro ideato attraverso un sistema semplice e soprattutto fruttuoso: far sparire dagli scaffali e dalle linee di montaggio decine di occhiali alla settimana definiti «scarti di produzione», per poi rivenderli a negozianti e ottici di fiducia in Italia e all’estero a prezzi di mercato.

È accaduto, per almeno due anni, alla Luxottica, stabilimento di Lauriano, una manciata di chilometri da Torino: la banda, ora finita dietro le sbarre, era costituita da dipendenti ed ex dipendenti. Tra le tante marche fatte sparire – oltre 1300 in tutto i pezzi trafugati – c’erano in particolare Ray-Ban, Persol e Prada, facili, proprio perché di un certo pregio, da piazzare poi sul mercato, tanto da garantire un bottino che, secondo la procura di Ivrea, titolare delle indagini, supera il milione di euro.

 

litigareM come moglie e marito

Una coppia inglese si è messa a litigare furiosamente sul volo Nottingham-Corfù.

Il pilota sapendo bene che non era il caso di metterci il dito non si è frapposto tra di loro. Ma è atterrato a Brindisi, scalo non previsto, e li ha scaricati dall’aereo.

Sono ancora là che litigano.

 

 

N come Nobel

Nobel a Bob Dylan? Mi ha fatto piacere, meritato.

 

S come sabbia

Deve rispondere di furto aggravato Florin Palade, il 22enne romeno che ieri notte ha tentato di rubare in un bar di Letojanni. Il ragazzo è stato fermato poco dopo dalle pattuglie dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Taormina. Sono stati loro, durante un controllo, a notare il bar con le vetrate frantumate. Florin era ancora dentro. L’inseguimento rocambolesco è terminato nella spiaggia del paese dove il ragazzo ha tentato di “mimetizzarsi” coprendosi con la sabbia.

Tentativo patetico.

 

T come Taverna, la senatrice 5 stelle

E no! Non potete fondare un partito contro i privilegi della casta e poi approfittare del vostro tesserino parlamentare per accompagnare vostro figlio su in cima al Campidoglio, dove si svolgeva un corso per le scuole, mentre gli altri ragazzini con le madri hanno posteggiato a chilometri di distanza e la salita se la son fatta a piedi.

 fuga

T come tradizione

Tre detenuti sono evasi dal carcere di Rebibbia Nuovo complesso. A quanto si apprende sarebbero tre uomini di nazionalità albanese. Sarebbero evasi calandosi con delle lenzuola all’altezza di una garitta in un luogo dove, in passato, si sono registrate altre evasioni.

Come nei film noir degli anni 60.

 

T come Trump

Donald Trump durante una manifestazione elettorale a Panama City, in Florida, ha esortato tutti a recarsi alle urne il 28 novembre per eleggere il nuovo presidente degli Stati Uniti. Ma l’election day è venti giorni prima, l’8 novembre.

Non vi ricorda Berlusconi che a San Siro ha sbagliato spogliatoio e si è andato a congratulare con gli avversari del Milan?

E poi come si fa a eleggere come presidente degli Stati Uniti uno che si chiama TRUMP!?

Provate a dire TRUMP.

Il suono stesso della parola dovrebbe far capire che non è il caso.

 

V come vita umana

Limite vita umana 122 anni, quasi impossibile superarlo, hanno deciso gli scienziati.

Cazzo! E io che già preparavo la festa per i miei 150 anni.

 

gio merenda

 

https://www.facebook.com/giovanni.merenda.artist

 

Latest posts by Giovanni Merenda (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.