alfabeto

 

A come alce.

È rimasto incastrato tra i rami di un albero, un alce in Svezia, che girava ubriaco dopo aver mangiato troppe mele fermentate.

I vigili svedesi lo hanno liberato e gli hanno poi ritirato la patente.

 

 

B come Beppe Grillo.

Massimo Merighi e Tony Troja, due musicisti e cantautori, il 24 maggio hanno postato sul loro canale YouTube il video satiricoBeppe Grillo come fa?” vedendoselo censurare due giorni fa. In realtà Grillo non ha preso ufficialmente posizione, ma il contenuto del video è stato rimosso “a causa di un reclamo di violazione del copyright da parte di StaffGrillo.”

Ti sembra coerente, Beppe, censurare sul web?

 

 

B come Brambilla.

La ministra Brambilla ha perso uno dei suoi 15 cani. Per ritrovarlo ha ingaggiato addirittura una squadra di detective e affisso tanti manifestini abusivi in zona.

Ma noi che amiamo gli animali la perdoniamo.

 

 

B come Bondi.

Bondi nominato consulente alla Mondadori.

Vista la sua cultura l’uomo giusto al posto giusto… oppure l’uomo sbagliato al posto giusto.. oppure l’uomo giusto al posto sbagliato…

Insomma… intanto non era morto come dicevano in tanti…

 

 

C come canzonetta.

Da cantare con la musica di Rino Gaetano:

Vittorio Sgarbi… nuntereggaepiù

Umberto Bossi… nuntereggaepiù

Trota Bossi… nuntereggaepiù

Ex ministro Scajola… nuntereggaepiù

Gianni Letta… nuntereggaepiù

Letta nipote… nuntereggaepiù

Giorgio Faletti… nuntereggaepiù

Mia cognata con le sue figlie… nuntereggaepiù

Vasco Rossi… nuntereggaepiù

Panariello… nuntereggaepiù

Le partite di calcetto… nuntereggaepiù

Magnini e Pellegrini… nuntereggaepiù

Andrea Camilleri… nuntereggaepiù

A questo punto pensateci voi ad aggiungere chi volete.

 

 

C come cerotto.

In Francia arrivano gli uomini-cerotto. E il cerotto lo hanno messo pure nel logo.
È stato creato un sito che cura le pene d’amore. Si chiama “Homme pansement”: gli iscritti offrono conforto alle donne che soffrono per la fine di una love story.

“Ma senza approfittarne”, avvertono i fondatori.  Disponibili anche i “coach-separazione”.

Per la serie: la madre dei cretini è sempre incinta e non risparmia nessuna nazione.

 

 

C come Cina.

Le bacchette cinesi servono per mangiare.  Ma esiste anche un altro uso meno conosciuto: attrezzo per borseggiatori. 

Un video, girato da una telecamera di sorveglianza in un’imprecisata località della Cina e postato su YouTube, ha catturato il borseggiatore armato di bastoncini. Abile, senza scrupoli e veloce. La tecnica è ben collaudata: il ladro punta la vittima in quel momento concentrata sulle vetrine o sulle bancarelle, si avvicina di soppiatto alle sue spalle e sfila in pochi secondi, usando le bacchette, cellulari, portafogli e oggetti di valore. Dalle tasche delle giacche, dei pantaloni o dalle borse delle signore. E senza lasciare possibili impronte.

Insomma, questi cinesi ci sorpassano in tutto, anche nei furti.

Non c’è partita. 

 

 

D come diavolo.

Prete cattolico convertito alla fede battista. Monsignor Luigi Negri, vescovo della diocesi di San Marino-Montefeltro, ha dichiarato: “È colpa del diavolo. Un colpo grave del padre delle tenebre alla nostra Chiesa“.

Signor Vescovo, non mi pare molto bello prendersela con un povero satanasso che non può difendersi.

 

 

D come don Gallo.

“La Chiesa paghi le tasse e sia povera”. Lo ha dichiarato don Andrea Gallo, intervenendo ad una festa dell’Anpi.

Ha poi criticato il moralismo della Chiesa in tema di sessualità e criticato un governo “che colpisce sistematicamente il bene pubblico in tutte le sue forme a partire dalla scuola.”

Tra tanta gente che ci delude, questo esile prete ogni volta che parla diventa sempre più, ai nostri occhi, un gigante.

 

 

G come Ghedini.

L’onorevole Ghedini ha dichiarato che “non è un paese normale quello dove i magistrati intercettano il presidente del consiglio”.

A parte che non sappiamo cosa sia l’idea di un paese normale di un avvocato e amico di Silvio Berlusconi, l’ineffabile Ghedini mente sapendo di mentire.

Nessuno intercetta il telefono del presidente del consiglio.

È lui che parla con indiziati di reati vari intercettati dai giudici.

Se proprio non gli va di essere intercettato, telefoni a me. A me chi mi intercetta mai…

Il problema è che, una volta che io fossi sicuro che non si tratta di un’imitazione di Fiorello, gli chiuderei il telefono.

Oppure visto che non ho una lira gli chiederei un prestito dei suoi. 50 mila euro basterebbero per il momento.

 

 

I come intermediazione.

Lele Mora ha detto di aver ricevuto in prestito da Silvio Berlusconi tre milioni di euro, ma Emilio Fede, che ha fatto da intermediario, si è trattenuto sulla cifra di un milione e centomila euro.

Troppo. Non sono cifre da paese civile.

 

 

M come merda.

Silvio dice che l’Italia è un paese di merda.

E VATTENEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

M come Merkel.

La Merkel ha passato le sue vacanze in Val Venosta col marito.

Tipo di albergo: medio.

Guardie del corpo: una.

 

 

O come oscenità.

L’altra notte ho fatto un sogno stranissimo.

Ho sognato che parlavo con la Binetti… quindi era un incubo… e la Binetti mi raccontava che aveva fatto un sogno erotico.

Io le chiedevo cosa aveva sognato e lei mi cantava:

quarantaquattro cazzi

in fila per sei

col resto di due.

Ma che cazzo di sogni vado facendo…

 

 

P come pane.

 Secondo l’Unione Panificatori di Roma non si trovano trecento ragazzi disposti a fare il pane per duemila euro al mese. A quanto pare l’orario è troppo scomodo.

Certo che, come popolo, noi italiani siamo davvero strani.

 

 

P come Passera.

Al forum di Cernobbio, Letta junior del PD ha proposto Profumo come capo della coalizione. Ma le agenzie di stampa riferiscono anche, senza farne il nome, che un noto imprenditore preferisce Passera.

Diavolo di un Silvio, riesce a imbucarsi ovunque!

 

 

P come poverino.

Si sa che passati i settanta diviene difficile affrontare diversi problemi contemporaneamente. E Silvio Berlusconi ha il problema della crisi e il problema delle intercettazioni delle sue telefonate a Tarantini che stanno per venire fuori.

Ma poi si è deciso ad affrontare il problema più importante e ha scritto una lettera.

Per bloccare l’uscita delle intercettazioni.

 

 

P come prosèguere.

Ovvero la lingua italiana secondo il Trota. O non si tratterà di lingua padana?

 

 

R come rapinatori.

Misterbianco, nel Catanese.

Pur senza una gamba, un giovane di 27 anni è riuscito a dare filo da torcere ai carabinieri, che sono riusciti a bloccare l’auto che lui guidava, dopo un rocambolesco inseguimento per le strade del paese durato circa mezz’ora e ad acciuffare lui e gli altri malviventi, tra cui due minorenni, che avevano rapinato un ufficio postale.

Siamo messi male anche per quanto riguarda i rapinatori, visto che non si trovano autisti con 2 gambe.

E siamo messi male anche a carabinieri, visto che ci hanno messo mezz’ora per la cattura.

Quindi non siamo messi male solo per i ministri.

 

 

S come stella delle BR. 

In un gabinetto della Cattolica è stata tracciata una stella a cinque punte insieme a minacce al ministro Tremonti e tutti i giornali hanno dato evidenza alla notizia.

Un cesso di brigatisti e un cesso di notizia.

 

 

T come Tarantini.

Ammette di aver ricevuto danaro da Silvio Berlusconi, ma puntualizza, così come sostenuto dal premier, che si trattò di un atto di «liberalità». È quanto sostiene nel suo memoriale difensivo l’imprenditore Gianpaolo Tarantini. “Per noi Berlusconi è come uno zio”.

Dai, come non credergli! Tutti abbiamo uno zio generoso, puttaniere e miliardario.

 

 

T come Tremonti.

Un comunicato del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 2 settembre dichiara che il ministro Tremonti ha lavorato fino a tardi al ministero e non ha partecipato a nessuna cena.

Per la serie: chi se ne frega!

 

 

Y come Yvonne.

In Baviera, Yvonne, una mucca di 650 kg destinata al macello, è scappata ed è riuscita a sfuggire alle ricerche per ben 3 mesi. A quanto sembra verrà risparmiata e ricondotta all’allevamento.

Brava Yvonne. Ribellarsi è giusto.

 

 

Z come Zingaretti.

Il presidente della provincia di Roma, il PD Zingaretti ha dichiarato che è auspicabile che il nuovo segretario regionale del PD sia cattolico.

Per la serie: continuiamo a farci del male.

 

 

 

 

 

http://www.giovannimerenda.it 

 

 

 

 

 

 


Si ringrazia per l’editing Benedetta Volontè.

Latest posts by Giovanni Merenda (see all)

2 thoughts on “Alfabeto minimo n.9

  1. Bentornato, almeno si ride un po’ (intanto che continuiamo a farci del male). La prossima Yvonne sono io…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.