di Giovanni Merenda

 

Salvini e Di Maio

 

 

Non mi ha schifato solo il priapico Salvini, perennemente teso in campagna elettorale, ma anche i tanti che in Facebook lo seguono nelle sue menzogne.

Parliamo di numeri, quelli non mentono.

La Germania è il paese Ue con il maggior numero di cittadini stranieri: 7,3 milioni, pari al 8,8% della popolazione. Seguono Spagna (5,3 milioni), Regno Unito (4 milioni) e Francia (3,7 milioni). Al quinto posto l’Italia, con 3,4 milioni di cittadini stranieri, pari al 5,8% della popolazione totale. Complessivamente, più del 75% dei cittadini stranieri dell’Ue vivono in questi cinque paesi.

Il maggior numero di cittadini stranieri vive quindi, e ovviamente, nei paesi più grandi. In rapporto alla popolazione locale, la più alta concentrazione si registra invece in Lussemburgo, dove sono “stranieri” il 43% dei residenti. Seguono Lettonia (18%), Estonia (17%), Cipro (16%), Irlanda (13%) e Spagna (12%).

I milioni di cittadini stranieri residenti hanno più che bilanciato il calo della popolazione e il suo progressivo invecchiamento e questo è un fatto.

L’altro impatto è contributivo e i suoi effetti si sentono sugli equilibri del nostro sistema di welfare. Gli immigrati versano ogni anno circa 8 miliardi di contributi sociali e ne ricevono 3 in termini di pensioni e altre prestazioni sociali, con un saldo netto di circa 5 miliardi. Sono numeri offerti l’anno scorso dal presidente dell’Inps, Tito Boeri.

Queste sono cifre. Qualcuno di voi salvinofoli può contestarle?

E diciamocelo chiaro: se l’erba del mio giardino viene a tagliarla un rumeno o un marocchino è perché gli italiani (a 10 euro all’ora) non son voluti venire.

Gli stranieri che ci fregano il lavoro sono una bufala.

Quindi adesso basta con le minchiate in Facebook e se qualcuna delle brave persone che sono per il razzista Salvini o il fesso Di Maio, che Salvini ha fottuto, vuole cancellarmi come amico in FB, faccia pure, magari mi fa un piacere.

Leggendo FB sembra che i guai dell’Italia e sopratutto del Sud, dove i guai, lo dicono anche stavolta le cifre, sono davvero tanti, e la crisi e la disoccupazione, che costringe i giovani ad andare via, siano colpa dei migranti clandestini e dei rom. Questa è l’emergenza! Del resto lo vediamo tutti! Non si può uscire per strada senza essere rapinati dagli emigranti e le nostre donne vengono stuprate a centinaia ogni mese da questi mostri! Mentre invece gli italiani non si sognano mai di fare del male alle donne, magari per gelosia e per senso del possesso! I lavavetri ai semafori invece di lavare il parabrezza si impossessano, armi alle mani, delle vetture. E dove le mettiamo le badanti romene che uccidono i vecchietti?

 

parole in volo     firma Merenda

 

https://www.facebook.com/giovanni.merenda.artist/

 

 

 

Gamy Moore
Follow me

Gamy Moore

Gamy Moore, ovvero Paoletta, Piumetta, e chi più ne ha più ne metta... Croce e delizia della rete.
Sceneggiatrice, scrittrice, poetessa in rima.
E il mondo viveva meglio prima.
Gamy Moore
Follow me

Latest posts by Gamy Moore (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.