paura

 

Gennaio 2016.

Sono al settimo mese di gravidanza da allestimento-spettacolo e questo è per ora il solo bilancio che sono riuscita a compilare:

 

reflusso gastrico

mal di stomaco

mal di schiena

diarrea intermittente

cefalea muscolo tensiva

torcicollo

affaticamento

stanchezza cronica

insonnia

malumore

rabbia repressa

impulsi omicidi

 

e soprattutto:

 

confusione mentale

deficit d’attenzione

sproloquio

turpiloquio

 

90 sono altresì i motivi per i quali è lecito dormire sonni non tranquilli.

Ne citerò soltanto alcuni:

  • Il meteo e l’inverno anomalo. Dove si è vista mai un’estate così lunga e calda come la scorsa del 2015 e che dire dell’inverno 2016 che pare voler sfidare ogni possibile immaginazione? Se gelo, pioggia e neve arrivano giusto a metà febbraio la gente mi si ammala e resta a casa. Allora come la mettiamo col teatro?
  • Le polveri sottili e le domeniche ecologiche. E mica lo sapevo io quando abbiamo concordato le date col teatro, non ho la sfera! Che a dirla tutta poi, neanche le ho proposte io quelle date…
  • Scioperi selvaggi. Domenica 21 febbraio: tutti a piedi o a bordo dei mezzi pubblici o consentiti? Ancora non si sa… Come che sia, confido che tutti ci tengano alla linea e non spaventino due passi, tanto prima o dopo lo spettacolo sappiamo bene che ci si fionderà sul primo aperitivo o happy hour. topoAnche con 21 gradi all’ombra!
  • Le variabili impazzite. Se il meteo mostrasi clemente s’ha da sperare non sorgano altre evenienze imprevedibili, quali voragini e buche nell’asfalto (almeno due per abitante a Roma); che non s’innalzino come in un bradisismo scavi archeologici nascosti ed ipogei; che dai tombini non vengan su rigurgiti di fogna, topi o zombi decisi a mobilitarsi in scioperi o flashmob.
  • Mali fuori stagione. Si prega il Mister lassù affinché attacchi di gastroenterite, da virosi o da panico, non tengano gli attori bloccati sulle tavolette invece che sulle sacre tavole. Almeno per i 4 giorni delle repliche. Auspicio e augurio che intendo estendere “urbi et orbi”.

 

Dite che per me è urgente un ansiolitico? stressato

 

(continua)

 

 

 

 

La quarta puntata è qui 

E se passate per Facebook siamo qui

Gamy Moore
Follow me

Gamy Moore

Gamy Moore, ovvero Paoletta, Piumetta, e chi più ne ha più ne metta... Croce e delizia della rete.
Sceneggiatrice, scrittrice, poetessa in rima.
E il mondo viveva meglio prima.
Gamy Moore
Follow me

Latest posts by Gamy Moore (see all)

One thought on “I dolori del giovane sceneggiatore (V puntata – La paura fa 90)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.