Prima pagina

Non possiamo non cominciare questa settimana da dove avevamo finito: il caso Protezione Civile. Bertolaso si difende: “Al centro andavo solo per fare massaggi alle cervicali, che come tutti sanno, iniziano dall’inguine.”

Dice la sua il presidente di confindustria, Montezemolo “Corruzione? Colpa delle riforme mancate.” E io che pensavo fosse colpa di politici disonesti e imprenditori senza scrupoli.

L’ex ministro Pisanu: “È peggio di Tangentopoli. L’Italia ora può restare schiacciata”. Sento già le risate degli imprenditori pronti a ricostruire…

È da notare che il 95% dei politici colti con le mani nel sacco è di area Centro-Destra (tendenza PDL). Bersani si lamenta: “Noi non sappiamo come si fa”

Non si fa in tempo a finire uno scandalo che ne inizia uno nuovo: Di Girolamo è stato eletto al senato con i voti della ‘ndrangheta. Bersani rende noto che già da tempo il PD aveva chiesto la revoca del mandato:”Comunque, avevamo un piano sicuro perché non fosse rieletto: alle prossime votazioni, lo avrebbe appoggiato D’Alema.”

Suscitano scandalo le foto di Di Girolamo assieme ad alcuni boss. Lui si difende: “Ma quali boss! Sono solo delle minorenni che mi scopavo in Senato!”

Continua la campagna elettorale e Berlusconi attacca: “Il Pd è al traino di un partito eversivo come quello di Di Pietro e dei radicali e al superpartito di Repubblica”. Pronta la risposta di Bersani: “Sul serio?”

Il premier lancia i “Paladini della libertà”: uomini e donne che dovranno rispondere solo a lui, simboli di verità e sapienza. Come uniforme, una bella tunica bianca con cappuccio e una croce da portare al collo.

Berlusconi: “La sinistra dice solo no.” Bersani:”No, non è vero!”

Sempre Silvio garantisce un posto sicuro alla sua dentista Minetti. “Sono adeguata al ruolo.” Talmente adeguata che l’ha richiesta pure Bertolaso.

In mezzo a tutto questo, giunge la sentenza Mills: colpevole, ma reato prescritto. In poche parole, è stato corrotto. Ora sarebbe bello sapere chi è il corruttore.

Chiudiamo la pagina politica ricordando che il 24 febbraio è caduto il ventennale della morte di Sandro Pertini. Oh, e anche il ventesimo anniversario della morte dell’ultimo politico onesto.

 

Religione

Il sud sempre più in crisi, e giunge l’accusa dei vescovi: “La politica lo usa per i voti, e a noi lascia solo l’otto per mille”.

 

Meteo

Ancora maltempo al sud, allarme frane “A rischio il 70% dei comuni”: non hanno nessun centro estetico.

 

Servizi

Continua la rivoluzione Trenitalia. Sui treni ad alta velocità, spariscono I e II classe arrivano quattro livelli di servizio: con bagni intasati e/o senza riscaldamento (inverno) o senza aria condizionata (estate)  e/o con zecche e/o con carrozze sporche. Ogni viaggiatore potrà decidere di prendere una combinazione di tre offerte.

 

Salute

Rischia la vita il ministro Brunetta a causa di uno yogurt scaduto da pochi giorni: è caduto dentro il vasetto.

 

Spettacolo

Non si calmano le polemiche su Sanremo: ha detto la sua anche Amedeo di Savoia, zio di Emanuele Filiberto:”Sono convinto che Emanuele dovrebbe fare altro e lo farebbe magari meglio!” Potrebbe fare peggio di così?

Sembra volesse presentare Sanremo l’orca che ha ucciso l’addestratrice. “Perché la Clerici sì e gli altri cetacei no?”

Impazza in rete il video dove Peter Griffin muore ascoltando Emanuele Filiberto. In realtà è un falso. È stato ucciso con una fucilata da Vittorio Emanuele.

Parte l’isola dei Famosi e ci sono subito i primi verdetti: Emanuele Filiberto è giunto secondo.

I concorrenti Famosi si sono buttati da 10 metri d’altezza su mezzo metro d’acqua. Polemica sul nuovo sistema di eliminazione diretta.

 

Gossip

Riccardo, il primogenito di Umberto Bossi si confessa: “Papà? È un supereroe. Mette anche lui le mutande sopra i pantaloni”

 

Cucina

I grandi chef mondiali si scagliano contro Bigazzi: “Cucinare i gatti, che idea assurda! Lo sanno tutti che la cosa migliore è farli alla tartara!”

Juan Jose

Un killer con la sua etica.
In questo spazio si parlerà di tutto quello che concerne scrittura, musica, video. Cose nuove e vecchie, soprattutto vecchie e dimenticate. Non se ne parlerà in termini tecnici (che non sono un esperto) ma in termini di sensazioni ed emozioni, di cosa l’opera ha trasmesso a me (e solo a me), di cosa questa rappresenta nella mia vita. Sperando di trasmettere a voi il gusto (o l’avversione) per quello di cui si parla.
In questo spazio ogni tanto capiterà qualche scritto mio, che altrimenti cosa a cosa serve uno spazio a disposizione?
In questo spazio ogni tanto ci potremo divertire a con qualche gioco, o con qualche esperimento, e voi sarete ovviamente le cavie.
In questo spazio si recensiranno anche i testi di quanti vorranno postare da noi le loro opere. Attenzione: qui vige la sana regola del sarcasmo. Chi non è disposto a rischiare, si astenga.
Ovviamente ci sarà spazio per i vostri educati e intelligenti commenti. Commenti irrispettosi non saranno pubblicati ma immediatamente cestinati.

Latest posts by Juan Jose (see all)

4 thoughts on “LM News – 002 – 1 Marzo 2010

  1. Finalmente si è aperta la pagina e ho avuto la possibilità di leggere ciò che ormai è diventato l'input di inizio settimana, grande anche questa volta.

  2. Cattivelli, i commenti, come d'altronde ha da essere chi si dà cotanto nickname.
    E comunque, vere letture di una realtà che ci viene fornita come reale, mentre è soltanto…supposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.