Primo piano

Nonostante la Pasqua, non si placca lo scandalo pedofilia nella Chiesa Cattolica e aumentano gli attacchi al Papa. Il Cardinale Kasper parla in sua difesa: “Chi attacca il Papa attacca tutti i Cattolici che amano i bambini.”

Durante l’omelia si esprime anche Bargnasco: “Non si può silenziare il Vangelo, invece con i bambini basta a volte un lecca lecca.”

In mezzo a tutto questo, l’Unione Europea vuole inasprire le pene contro la pedofilia. Il Vaticano frena: “Ripensare alle origini cristiane”.

Dagli Stati Uniti l’accusa più dura: un prete pedofilo è stato salvato direttamente da Ratzinger. In realtà, nuove lettere rivelano che il Papa voleva punire il Prete pedofilo: “Allora scegli: Dire, Fare, Baciare…”.

La Cei è categorica: “ Sgomento e rimorso per errori di alcuni. Come si fa a farsi beccare così, dai?”

Parla anche Sodano: “Il Papa attaccato come Pio XII.” Non mi dite che tutti i bambini violentati erano ebrei…

Dal Vaticano confermano: “Il Papa pronto a incontrare di nuovo le vittime”. Le vittime contrarie: “No grazie, una volta mi è bastato.”


Speciale elezioni

Terminate le elezioni comunali che hanno dato la vittoria al centrodestra, ma Bersani commenta: “Che non si parli di sconfitta!”. Il PD in silenzio stampa.

Brunetta ha votato a Venezia. Poi è ripartito a bordo del suo piccione personale.

La Lega si aggiudica tutto il Nord, e in un colpo solo raddoppia il quoziente intellettivo medio dei rappresentanti della lega: è stato eletto Renzo Bossi.

Nel Lazio, gli elettori della Bonino hanno capito quello che prova Marrazzo mentre fa sesso.

Incappucciati e scalzi, tre notti di rito a Gallipoli. Il Ku Klux Klan non accetta la vittoria di Vendola.

Dopo le elezioni, le prime reazioni della borsa: Milano apre in rialzo trascinata dalle vendite della “Vasellina S.p.A”


Politica

Compaiono le foto di Berlusconi che bacia le mani a Gheddaffi. La D’Addario: “Comincia sempre così.”

Napolitano firma la legge sul legittimo impedimento ma promette di non firmare altre leggi ad personam. Ha finito l’inchiostro.

Ora che il legittimo impedimento è legge il Premier si può finalmente concentrare sui veri problemi del Paese: il Premier in Toscana a visionare villa Selva.

Comunque, dopo attente misurazioni Berlusconi ha deciso di non comprarla: il lettone di Putin non ci sta.

Dopo la tornata elettorale, il Premier punta alle riforme e rilancia il suo ruolo di comandante in capo: “Col Colle tratto io che ho i buoni sconto”.

La lega non ci sta, e con Umberto Bossi rilancia: “A trattare ci pensiamo noi della Lega”. Renzo Bossi: “Esatto! Che noi sapessimo cosa diresse!”

Sulle riforme, parla Napolitano: “Cambiare la giustizia per certezza del diritto. Silvio, scusa, dov’è che devo firmare, qui?”

E sempre sulle riforme si esprime il PD. Bersani “Pronti a trattare”, Violante “Trattiamo su punti condivisi”. Si aspetta la prossima mossa: “Vi prego, fateci fare qualcosa”.

Di Pietro: “Meglio se Napoletano parla della crisi”. Napolitano: “Crisi? Quale Crisi? Silvio, tu ne sai niente?”

Comunque su un punto Napolitano è chiarissimo “Presidenzialismo? Fino ad oggi impraticabile!” Siamo d’accordo Giorgio, ci vorrebbe un presidente.

Alla provincia di Napoli, nominato Assessore al bilancio l’autista del presidente Cesaro. Che si difende: “Senta, al nord la lega ha appena fatto eleggere un asino…”

Con un convegno a Firenze, torna la Destra Sociale. La Sinistra rimane come sempre dissociata.

Cronaca

A un anno dal terremoto, Bertolaso torna a L’Aquila e depone una corona di fiori per i caduti e pronuncia un discorso purtroppo incomprensibile a causa delle risate dei suoi accompagnatori.

Berlusconi su L’Aquila: “C’è chi infanga”. Niente da dire, i centri massaggi sono stati ricostruiti a tempo di record.

Ancora oggi milioni di uomini, donne, bambini venduti come schiavi nel mondo. Immediata presa di posizione del Vaticano: “Non schiavizzate i bambini, lasciate che vengano a noi”.

Inchiesta Mediatrade. I PM: “Berlusconi va processato”. Alfano: “Ho un’idea per una nuova legge…”

Tempo di dichiarazione dei redditi: lavoratori dipendenti, disoccupati e pensionati compilano il 730. Tutti gli altri no: sono sotto la soglia di povertà.

Berlusconi denunciato alla corte Europea: ha troppe televisioni. La sua difesa “Toglierò quella in bagno, dai”.

Il Vaticano accusa: “Accordo Italia-Libia viola i diritti”. Mons. Marchetto, segretario del Consiglio per i migranti: “Nessuno può essere trasferito, espulso o estradato verso uno Stato dove esiste il serio pericolo che la persona sarà condannata a morte o torturata. E poi sulle navi giungono anche tanti bambini!”

Giornata mondiale dei Rom: Borghezio promette di festeggiarla nei campi nomadi, con un bel barbecue!

Gentilini è d’accordo. Anzi, propone una festa in maschera: i Rom vestiti da lepri e i leghisti da cacciatori. E poi via con la selvaggina allo spiedo!

Torino, ostensione della Sindone. Roma, distruzione della Carta.

Obama riduce le testate nucleari: “Il mio più grande rammarico è il non poter fare nulla contro il proliferare di teste di cazzo in Italia”.


Scienza e scoperte

Scoperta a Luxor la porta dell’Aldilà: dà su Arcore.

E scoperto anche il perché della collisione record al Cern: gli elettroni erano due dirigenti del PD in campagna elettorale.


Sport

Domenica parte il Motomondiale. Prime indiscrezioni: Emanule Filiberto parteciperà se gli lasciano montare le ruotine sulla moto.

Al Qaeda all’attacco dei mondiali. Lippi si copre con quattro difensori.

Juan Jose

Un killer con la sua etica.
In questo spazio si parlerà di tutto quello che concerne scrittura, musica, video. Cose nuove e vecchie, soprattutto vecchie e dimenticate. Non se ne parlerà in termini tecnici (che non sono un esperto) ma in termini di sensazioni ed emozioni, di cosa l’opera ha trasmesso a me (e solo a me), di cosa questa rappresenta nella mia vita. Sperando di trasmettere a voi il gusto (o l’avversione) per quello di cui si parla.
In questo spazio ogni tanto capiterà qualche scritto mio, che altrimenti cosa a cosa serve uno spazio a disposizione?
In questo spazio ogni tanto ci potremo divertire a con qualche gioco, o con qualche esperimento, e voi sarete ovviamente le cavie.
In questo spazio si recensiranno anche i testi di quanti vorranno postare da noi le loro opere. Attenzione: qui vige la sana regola del sarcasmo. Chi non è disposto a rischiare, si astenga.
Ovviamente ci sarà spazio per i vostri educati e intelligenti commenti. Commenti irrispettosi non saranno pubblicati ma immediatamente cestinati.

Latest posts by Juan Jose (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.