Lettere del 1 luglio 2010

Gentilissimi Lettori

Prima di riprendere la consuetudine di rispondere alle numerose lettere della Posta che ci giungono in redazione, vogliamo scusarci degli inconvenienti sorti nelle scorse settimane a causa del comportamento del nostro esperto Ramon, che in ragione delle sue menzogne versa attualmente in cattivissime acque.

È infatti ricercato da un nugolo di persone che, per motivi diversi, chiedono con veemenza la sua testa.
Diciamolo francamente, stavolta ha superato il limite!

Un codazzo di belve inferocite capeggiate da Léon – e al cui seguito si contano Er pidocchio, Devid, il presunto marito cornuto della dama misteriosa, la signora DdP e i suoi 3 fidanzati (Philippe, Bobby e Ralph) nonché il Sig. Bondi, una delegazione di Forza Italia, Pietro Ramazzo di ‘Sensi e Bisensi’ e perfino l’amministratore di condominio, tal Severino Salciccia, residente in Roma alla Via Egidio Galbani 42, in nome e per conto del condominio stesso che ha sporto denuncia contro il signor Ramon, ivi residente, a causa degli schiamazzi dopo la partita del Brasile –  mira a ricondurre a forza il moretto in Redazione onde rendere ragione del suo comportamento.

Perse le sue tracce da ormai 48 ore, si teme per la sua sorte, viste le minacce di vendetta e morte da più parti ricevute.

 

Si chiede pertanto a chiunque possa fornire utili indicazioni atte al ritrovamento preventivo di Ramon de Gadia Fuente di mettersi in contatto con la Redazione di LetterMagazine, allo scopo di scongiurare atti inconsulti da parte del suddetto nugolo di manifestanti.

La Redazione

——-

Comunicazione di servizio

Minacce di morte: che paroloni!
Si vuole solo e unicamente fare in modo che Ramon ritratti quanto impunemente affermato nelle scorse settimane, ovvero:

  • che la signora DdP NON è la misteriosa dama della sauna
  • che l’unico cornuto, Ramon a parte, è il marito della dama con cui il moretto tresca
  • che i signori Philippe, Bobby e Ralph non hanno ragione alcuna di temere il signor Ramon, e pertanto non possono essere reputati a loro volta ‘cornuti’
  • che il signor Pietro Ramazzo ha nulla a che pretendere quanto a mancati pagamenti di prestazioni in nome e per conto della signora DdP
  • che la signora DdP non soffre minimamente di patologie inducenti amnesia o sdoppiamento della personalità
  • che il signor Ramon ha usato per i suoi illeciti convegni amorosi la magione della DdP, carpendo la sua buona fede
  • che la signora DdP è assolutamente all’oscuro (ahimè) dell’identità della dama misteriosa (quando sarà scoperta dalla DdP, ahilei!)

(DdP)

 

Comunicazione della Signora DdP a Ramon

Se t’acchiappo prima io, te gonfio i connotati!

E poi finisci in padella, c’ho giusto una ricetta che me gusta, lo ‘gnocco al Ramon’ di cui fornisco di seguito la ricetta:

 

Tagliare a pezzettini Ramon, o parti disossate di Ramon (praticamente tutto quello smidollato).

Impastare i brandelli con farina, acqua, sale e patate lessate opportunamente setacciate.

Ottenuti gli gnocchi, cuocerli in abbondante acqua salata portata ad ebollizione.

Con la schiumarola raccogliere gli gnocchi appena saliti in superficie, quindi condire a piacere con sugo e parmigiano.

 

Avvertenza: pietanza inadatta a diete ipocaloriche, Ramon può risultare indigesto anche da cotto.

 

Risposta di Ramon: (dimenticavo, non può esserci)

Ma io sono buona, su dai, bello, vieni sotto, rispondi a mammina tua…
Ti lascio lo spazio in bianco, vicino ai croccantini.

 

Risposta di Ramon

Cari affezionatissimi lettori,

quella che si sta qui consumando non è una battaglia tra Ramon e un nugolo di presunti esseri pericolosi (Er Pidocchio pericoloso… oddio, una persona che soffra di cuore potrebbe morire dal ridere al vederlo), questa non è una battaglia tra Ramon e la DdP (del resto, con i suoi problemi di memoria, probabilmente si è pure dimenticata di cosa mi accusa), questa non è una battaglia tra Ramon e la redazione (che spudoratamente appoggia la DdP solo e unicamente per paura).

Questa, signori, è una battaglia per la libertà! La libertà di informare, di scoperchiare pentole puzzolenti, di snocciolare al pubblico i sordidi dettagli e le cupe realtà nascoste di certi personaggi che queste realtà nascondono dietro paraventi di normalità e di grandezza.

Qui, io, Ramon, combatto la mia battaglia contro il bavaglio criminale che ci vuole tutti asserviti a una sola e unica informazione di regime.

Qui, io, Ramon, combatto contro questo modo di essere oramai tipicamente italiano di smentire quello che l’altro asserisce lanciando accuse patetiche o chiamando al complotto.

In questa rubrica, io, Ramon, mi sono difeso da attacchi assurdi e vigliacchi portando prove e dimostrando che quanto detto ha sempre corrisposto a realtà.

Allora, qui, ora, direttamente da questa redazione dalla quale sto normalmente e tranquillamente scrivendo (come vedete non mi sono minimamente nascosto, solo che probabilmente la DdP, causa la sua proverbiale mancanza di memoria, da giorni invece di venire in redazione vaga per la città), insomma, dicevo, da qui io ora sfido tutti quelli sunnominati a un confronto diretto: troviamoci, con una giuria e dei testimoni e vediamo se avrete a questo punto il coraggio di sopportare di fronte a tutti le prove inconfutabili delle vostre piccolezze!

In attesa di un vostro (presumo impossibile) riscontro, voglio solo chiarire due cose:

  • la DdP deve lasciare stare il povero Léon: sono diverse settimane che lo sento ininterrottamente miagolare e raschiare cercando di uscire di casa per tornare da me, dove è infinitamente trattato meglio. So per certo da amici informati che tu stai torturando Léon: gli stai facendo vedere di continuo programmi di Bigazzi. Sappi che la F.I.G.A. (Federazione Italiana Gatti Assassini è già in trattativa con un Killer…).
  • Io non ho mai asserito che la donna nella sauna sia la DdP. Il fatto che la DdP si dia tanto da fare a sconfessarlo potrebbe forse significare qualcosa, o no?

E visto, cara Dama, che tanto ti piacciono le poesiole, ne ho preparata una per te:

Dama
Tu che fai sempre il sugo
Che ti sei fatta Ugo

Tu che fai il te
Che vuoi farti il Re

D’ora in poi
Prova a farti i fatti tuoi!

 

Hasta la Victoria Siempre!

——-

E ora le lettere dei nostri affezionati lettori

 

Cara posta celere del cuore,

non so a chi rivolgere questa domanda perché un poco mi imbarazza, ma insomma siamo tutti adulti e vaccinati, penso non vi scandalizzerete.

Il mio ragazzo è tanto amabile e carino, ma a fare sesso si finisce sempre male… no,  che avete capito, non è che il sesso non va, ma va sempre e solo dalla sua parte. Mi spiego.

Lui ama farlo in piedi, tenendomi sospesa, non so come si chiama, ma credo si capisca.

Siccome però non sono un fuscellino, dopo poco, pochissimo che fai su e giù, insomma… inevitabilmente lui non ce la fa e io striscio, finendo sempre più in basso, diciamo con la mia bocca da quelle parti là, dove mi vien chiesto di continuare. E io lo faccio, però finito questo finisce tutto. Mi sono spiegata? perché a quel punto lui è bello e soddisfatto e pure stanco.

Insomma, mi tocca sempre andare in bagno, lavarmi o rifinirmi alla meglio come posso.

Glielo devo dire che così non va, non mi piace, oppure pensate che se la prenda a male, come se gli dicessi apertamente che non riesce a soddisfarmi?

Un’amica che aveva il mio problema l’ha detto al suo ragazzo e quello l’ha mollata, dicendo che è insaziabile. Ma vi pare che sono una insaziabile?  Semmai è il contrario, non mi sazia manco una volta.

Aiutatemi, sennò qualche giorno gli infilzo i denti nella carne come una tagliola.

Maristella 28 anni (54 kg.)

 

Risposta di DdP

Esistono in commercio (nei sexy shop) delle apposite imbracature, in pratica delle strutture flessibili ed elasticizzate molto simili a quelle che si usano per il trasporto dei bebè.

Una volta indossate tengono ancorati saldamenti i due corpi e consentono di bilanciare meglio i carichi.

Ti assicuro che si tratta di un rimedio collaudato, e oltretutto garantisce di terminare felicemente l’approccio. Allo scopo ti consiglio di sollecitare brevemente il tuo partner nel modo che lui preferisce (ci siamo capite) e poi passare alla sospensione vera e propria.

In questa maniera puoi appurare quali sono le sue vere preferenze: mi sa tanto che il tuo lui ama il sesso orale più di quello genitale, e quelle che trova sono tutte scuse (54 chilogrammi mi sembrano un peso ragionevole, a meno che tu non sia alta un metro e dieci).

Devi quindi provare a parlargli a cuore aperto (non so perché stavo scrivendo a bocca aperta…). Se non ne vuole sapere e ti molla senza neanche provare l’imbracatura, allora esci di casa, compra l’imbracatura e fatti il primo uomo che ti piace, così impara.

PS
Molte lettrici ci hanno segnalato il tuo problema. Sembra un coro, dalle Alpi alla Sicilia, soprattutto passando per la capitale, zona ministeri.
Mi chiedo: cosa dovrebbero dire allora le varie dame di un signore che in Italia conosciamo tutti?

 

Risposta di Ramon (che volete, è più forte di me)

Sii uomo Ramon, almeno una volta, e torna con le tue gambe in redazione… poi te le spezzo io, ma tu almeno consenti di completare questa uscita.

 

Risposta di Ramon (direttamente dalla redazione)

Cara Maristella:

ma tesoro: se quel tuo esserino non riesce a tenere su e soddisfare un fuscello di 54 kg allora per cortesia mollalo tu.

Nel caso, ti posso dare il numero di telefono di un mio amico che ha appena superato il test per l’ammissione a un club riservatissimo: lui è riuscito a tenere su e soddisfare un fuscello di ben 80 kg. E senza nemmeno usare le mani, mi spiego?

Un salutone affettuoso

 

Comunicazione per la DdP: cara, la redazione non è il posto da dove tu scrivi. Non siamo Famiglia Cristiana. Siamo stufi di ricevere telefonate dalla loro sede. Per cortesia, torna qui io sono qui che ti aspetto.

 

Postit note per Ramon (gnoccati questa, quando verrai)

Gnocco d’un Ramon
nel tè lo vuoi il limon?

O preferisci un rapido veleno
che ti allontan per sempre dal mio seno…

Per caso ho giusto un poco di cianuro
con quello rimarrai per sempre duro…

Sparisci dalla vista della terra
e insieme a te la bionda pur sotterra

credevi fossi persa oppure scema?
Insieme a te la gnocca pure tema…

Ve la do io la cena con gli gnocchi
ormai me li son tolti i paraocchi

na cosa è certa, caro il mio gnoccazzo
se mi capiti a tiro, giuro che t’ammazzo!

 

Ciao Ramon, ho mandato la tua foto a Chi l’ha visto?

(la tua Didy)

Latest posts by La posta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.