Lettere del 19 agosto 2010


Comunicazione a Ramon e DdP

Va bene ragà, ora mi avete proprio rotto, e allora vi dico io come stanno le cose.

Le cose di quella famosa sera, a casa di DdP… la foto e tutto il resto.

Avete la memoria corta, ma almeno lo spiegherò ai lettori, che non se ne può più di oscure trame e menzogne…

 

DdP doveva  andare all’aeroporto a prendere Philippe, in arrivo da Parigi, ma quel giorno Léon aveva catturato – e fatto colazione con – un geco, ragione per la quale aveva rimediato una terribile diarrea. Bisognava dargli un antibiotico ogni dodici ore, e poi la compressina di fermenti lattici. Didy mi ha chiesto di farle il favore di provvedere alla somministrazione serale, visto che lei a quell’ora doveva essere fuori, e io le ho detto che l’avrei fatto volentieri, ma che quel giorno non avevo la macchina, per cui coi mezzi sarei potuta arrivare in ritardo. Lei ha risposto che non c’era problema, che avrebbe chiesto a Ramon di darmi un passaggio con la sua auto.

Ramon mi ha accompagnato ed è salito su con me, perché aveva lasciato la sua cartellina a casa di Didy alcuni giorni prima, e forse anche il secondo mazzo di chiavi di casa sua, visto che  non riusciva più a trovarle a Via Galbani. Si è trattenuto un po’, il tempo di prendere un drink, e poi è andato via. Voleva tornare a riprendermi per riaccompagnarmi a casa, ma io ho insistito per prendere un taxi. Non so, lo vedevo strano…

Per provvedere a Léon, che come è noto non ama gli antibiotici, ma si venderebbe l’anima per rimediare la pillolina dei fermenti, sono stata costretta a denudarmi in bagno, ovvero cambiarmi d’abito, e metter su un paio di jeans super imbottiti, nella speranza che non mi facesse a pezzi anche le gambe.

Devid dunque mi ha beccata giusto mentre facevo questa operazione.

Nessuna trama, nessun mistero.

 

Se poi Ramon ha preso l’auto e a velocità folle si è proiettato a Fiumicino per intrattenersi piacevolmente con Philippe prima dell’arrivo di DdP, beh questi sono affari che non mi riguardano per niente, ve la vedete voi.

Io posso solo dire che l’antibiotico ha fatto il suo dovere, Philippe non so se ha fatto il suo con la mia amica, ma a giudicare dal suo umore l’indomani devo supporre di sì.

Léon ha tratto il suo piacere dai fermenti, per un pelo però non si è mangiato anche la confezione, mano mia compresa, e le mie cosce, se vi interessa, sono uscite quasi intatte, fatti salvi un paio di graffi all’utile imbottitura, cucita a mano da sapienti mani esperte.

Vi chiederete: perché non l’ho spiegato prima?

 

Perché nei due giorni seguenti, per motivi diversi, sia io che Ramon gravitavamo in casa di DdP, io per l’antibiotico a Léon, Ramon per cercare, finanche in frigo, le sue chiavi di riserva, che doveva prestare a un misterioso amico. E Devid con la foto ha messo su un casino spuntando dietro ogni angolo.
Come spiegavo la cosa a mio marito se Devid ci beccava sempre insieme?

Oltre che smemorati, voi due, cari colleghi siete anche un po’ cocò: ma insomma, dico io, va bene che Philippe lo vedi poco, amica mia, ma stare così confusa o rimbambita non è da te… e Ramon! Si risolveva il suo problema, in mancanza del mazzo di riserva, facendo una semplice copia delle chiavi.

Ma temo che l’amor renda parecchio ingenui ovvero stolti, e che talvolta covi laddove non appare… A buon intenditor…

 

PS
Mo’ vi chiederete tutti: chi era dunque la donna della sauna?

(Gamy Moore)

 

Commento di Ramon

Scusa Gamy, devo aver travisato!
Il punto è che non avevo mai sentito un gatto fare fusa di quel tipo: sembrava un maschione prima dell’orgasmo… Da dietro la porta, sai, sembrava che a casa di Didy tu non fossi sola, piuttosto in ottima compagnia, peloso a parte…

Ma forse mi confondo. Come ti confondi tu: il primo giorno la DdP non stava andando a prendere Philippe ma quell’altro, quello che lei chiama “Raggio di Sole” perché è più veloce della luce. Philippe l’ho preso io. O meglio, Philippe ha preso da me…

 

——-

Ai superesperti

A me piace se la mia ragazza si traveste, si mette la parrucca, le lentine, cambia il look e mi sorprende in modo che io manco la riconosco. Una volta m’ha fatto impazzire, ha pure cambiato auto, io ero certo che non fosse lei, con quei vestiti da punk voglio vedere se la potevo riconoscere. Poi mi ha mollato un bacio dei suoi, e là ci casca l’asino. Sulla lingua.

Ci sa fare, devo ammettere, Marina mia.

Una volta però ho visto una che le somigliava assai tutta vestita coi tacchi a spillo e la minigonna inguinale, là sulla statale 100, e mi son detto guarda questa come assomiglia a Marina mia. Mi sono appostato là nei pressi e ho visto che si faceva almeno 3 clienti nel giro di un’ora. Allora la sera le ho chiesto di vestirsi da prostituta e lei s’è messa in tiro come stava quella mattina, ed era lei sono sicuro!

Ha imparato così bene a travestirsi che ora si fa tutti gli uomini e fa becco solo me?

Ma pure a ritornare indietro, qual è Marina mia?

Goffredo

 

 

Risposta di DdP

Magari è la donna della sauna…

 

Risposta di Ramon

Carissimo Goffredo,

anche a me piace molto quando il mio partner si traveste: da superman, da dottore, da astronauta. Ce n’era uno che si travestiva sempre da spiderman: stupendissimo!
Il problema era solo tirarlo giù dalle pareti e metterlo a letto!

Il peggiore uno che si travestiva da psicologo: prima di combinare qualcosa, mi ha costretto a sei anni di analisi!

Comunque credo che questa mania dei travestimenti della tua lei abbia un qualcosa di positivo anche per te: vedi se magari ha una di quelle parrucche cotonate, quelle alla Amy Winehouse, hai presente? Se ce l’ha, vedi se te la presta: in questo modo magari ti riesce di coprire quelle cornone che la tua Marina ti ha così gentilmente donato!

 

Ciao ciao Graffiasoffitti!

 

——-

Cara DdP

la lettera di Walter, o chi per lui, la scorsa settimana mi dà il coraggio di dire quello che penso: anch’io t’immagino avviluppata a Ramon in un amplesso focoso, e la cosa m’attizza alquanto, proprio perché lui dice di essere gay, ma si è scoperto capace di fare sesso anche con una donna.

Così la sera prima di andare a letto me ne immagino di tutti i colori con voi protagonisti, forse perché siete così diversi e nel contempo così intriganti. E mi addormento ‘appagato’.

Da quando poi ho letto dei tuoi 3 fidanzati la cosa m’intrippa ancora di più, ti immagino circondata, avvolta da 4 uomini, come una sacra vestale che si sveste e se li fa tutti in una specie di rito…

Altro che giornaletti e pornostar, cara DdP, tu fai venire davvero strane idee!

Magari potessimo vedere tutti un video sexy con te e Ramon, come chiesto da Walter solo per sé, sai che incassi al botteghino con tutti gli arrapati che ci stanno in giro?

Pensaci, anzi ripensaci, fai felice il genere umano (maschile).

Accetta la proposta e fatene un film.

Giorgio

 

Risposta di DdP

Anvedi questo, usarmi come un giornaletto sporco… e manco mi pagano i diritti d’autore…

Mettiamola così, fate una colletta, fra imprenditori (del sesso): se rimediate, diciamo, David Lynch e una decina di milioni di euro (a testa, come cachet per me e Ramon) non garantisco, ma a mente fresca ci posso ripensare…

Lo chiameremo L’attimo fuggente 2 (riferito a Ramon, è ovvio).

Vediamo se lui ci sta.

 

Risposta di Ramon

Ecco Giorgio,

approvo quello che dice la DdP: un bravo regista, un bel cachet e un bel cast, mi raccomando il cast, bei maschioni prestanti e disponibili.

Appena hai trovato il tutto, lo mandi a me e DdP che facciamo le interviste del caso e poi ti facciamo sapere, ok?

Salutoni
Ramon

Latest posts by La posta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.