Questa cosa è reale e si è sviluppata su Facebook, nel senso che ho cominciato a condividere la faccenda come se fosse un diario.
Se ti va, puoi partecipare esprimendo la tua opinione e dandomi suggerimenti: di questi ultimi – ti assicuro – ne ho bisogno!
Beh, buona lettura e vediamo se riusciamo a scoprire chi è questa Giorgia! 🙂
Su Facebook (e su altri social) puoi seguire tutti gli sviluppi cliccando su questo tag: ‪‎giorgiachi‬


2 Maggio, ore 19:29

giorgia chi | il primo biglietto

Questa cosa comincia così: sono fermo in auto nei pressi di casa mia, sto rispondendo a un whatsapp quando si avvicina una ragazzina e mi chiede: “Tu sei Massimo?”, rispondo di sì mentre la squadro da capo a piedi senza che però mi venga in mente niente. Lei mi passa un foglietto a quadretti, quindi se ne va di corsa. Apro il foglietto e leggo:

“Mi sembra di conoscerti da sempre. Giorgia”

Giorgia? Io non conosco nessuna Giorgia!

Resto a guardare la grafia sul foglietto e perdo di vista la ragazzina che sembra essersi volatilizzata nel nulla.

Torno alla frase: “Mi sembra di conoscerti da sempre”, rifletto sul suo significato: non mi conosce, ma ha l’impressione di conoscermi, perché? Ha letto qualcosa di me? Sicuro, non trovo altre spiegazioni. 

Forse è una mia lettrice.

Apro Facebook, vado alla pagina del mio romanzo “Stringimi le mani” e cerco tra le fan.

Nessuna Giorgia, alzo gli occhi dal telefono e sull’altro marciapiede vedo la ragazzina di prima!

giorgiachi‬


 

Giorgia Chi | la ragazzina dalla maglietta fucsia

La ragazzina sta parlando con un tizio su uno scooter, non posso scendere dall’auto lì dove mi trovo, così mi sposto di qualche decina di metri e accosto.

Scendo, la devo raggiungere per chiederle della Giorgia del foglietto. Evito di correre per non sembrare un pazzo, ma cammino a passo svelto.

La ragazzina è sempre lì e sono a una decina di metri, ma che fa?!

Sale sullo scooter e parte dietro al ragazzo mentre io urlo cercando inutilmente di attirare la sua attenzione.

Sbraito e mi rimprovero di non essere sceso prima. Una tizia riccioluta mi chiede se ho da accendere, le rispondo che non fumo mentre vedo lo scooter diventare sempre più piccolo, impossibile raggiungerli.

Sto tornando all’auto quando vedo un vecchio amico che viene fuori dal bar a due passi.

Mi chiede cosa stessi facendo lì, gli racconto della ragazzina dalla maglietta fucsia e gli mostro il foglietto.

“Maglietta fucsia? Era nel bar due minuti fa, forse so chi è…”

“La conosci?” non posso crederci!

“Non proprio, ma viene il lunedì sera in palestra.”

…e lunedì è domani.

Segui su Facebook qui: ‪‎giorgiachi‬


 

5 Maggio, ore 11:35

Giorgia chi | in attesa della telefonata

Anche io sono in attesa.

Stasera mi chiamerà il mio amico sperando che abbia saputo qualcosa di più su Giorgia parlando con la ragazzina dalla maglietta fucsia che incontrerà in palestra… 

A più tardi!


5 Maggio, ore 20:56

Giorgia chi | primo indentikit

Mi ha appena telefonato l’amico incontrato venerdì.

Mi ha detto che ha beccato in palestra la ragazzina dalla maglietta fucsia e le ha chiesto di Giorgia.

Gli ha risposto che non ha idea di chi sia e che venerdì era al bar che aspettava un amico quando Giorgia – in verità non sa se davvero si chiami Giorgia poiché non si è mai presentata – comunque la “forse Giorgia” le ha chiesto se poteva consegnare un foglietto a un ragazzo fermo in auto poco più avanti.

Ha aggiunto che non poteva farlo lei, ma che era importante. Tutto qua. 

Come tutto qua?!

“Ah, sì” mi fa il mio amico, “ha anche detto che era un tipo… capelli neri, ricci, comunque non l’ha mai vista prima.” 

“Hai da accendere?” mi rimbalza immediatamente nel cervello ripensando a venerdì! Era Giorgia quella ragazza che mi aveva fatto quella domanda proprio a due passi dal bar? E ora? Che faccio ora? Lancio un appello qui su Facebook? 

Giorgia, ultimo avvistamento: Quarto, bar Le Plaisir, ragazza sui 30 anni, capelli neri e ricci, carnagione chiara, alta forse un metro e settanta, ma forse aveva i tacchi, che ne so… Presumibilmente si chiama Giorgia! Se qualcuno ha notizie, si faccia avanti! 🙂

Segui su Facebook qui: giorgiachi‬


6 Maggio, ore 21:01

Massimo Petrucci | Giorgia chi | riflessione

Giornata riflessiva senza nessuna notizia, così nel tardo pomeriggio sono stato nei pressi del bar Le Plaisir. 
Non avevo alcuna strategia se non quella di sperare di vedere la ragazza riccia che penso essere Giorgia.

L’attesa e il fatto di stare da solo mi hanno fatto pensare… Chi è Giorgia? Ho riflettuto sul fatto che venerdì ero parcheggiato a bordo strada per puro caso. Avevo appena ricevuto un whatsapp e stavo rispondendo, quindi è per puro caso che Giorgia mi ha visto. D’altro canto non mi aspetto che stesse lì per aspettare me, Le Plaisir è un bar che frequento solo raramente.

Quindi per caso Giorgia era lì e per caso io mi sono fermato. Un’altra considerazione è che, a quanto pare, Giorgia conosce bene il mio viso, insomma suppongo che mi abbia visto su Facebook, ma da una foto a riconoscere un tizio in macchina a più di 20 metri di distanza… Non so se inquietarmi o lusingarmi.

Certo il destino ci ha messo proprio lo zampino con una serie di coincidenze. Arabeschi del destino…

E voi credete nel destino? Cosa ne pensate? Suggerimenti?

[continua (spero)]

Segui su Facebook qui: giorgiachi‬


 

Massimo Petrucci
Seguimi

Massimo Petrucci

Per lavoro mi occupo di Web Marketing, ma per passione scrivo racconti, romanzi e rappresentazioni teatrali. Gioco a basket... beh dovrei dire che "mi fanno giocare a basket" i miei cari amici del weekend. Ho creato community di appassionati di cucina e... di diete! Sì, in me vivono demoni e angeli, per tutto il resto c'è il mio blog www.massimopetrucci.it 🙂
Massimo Petrucci
Seguimi

Latest posts by Massimo Petrucci (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.