Diluvio Universale

Il diluvio universale, da piccolo, è sempre stato un argomento che mi ha affascinato. Mi sono sempre chiesto com’è che Dio, nella sua immensa pazienza e comprensione, alla fine si sia proprio stufato e abbia mandato giù acqua per quaranta giorni e quaranta notti. Almeno come ci racconta la Bibbia, in cui Jahvè, scontento dell’umanità , pensò bene di darle una… ripulita.

Leggendo qua e là, ho scoperto, rispetto alla mia ignoranza sull’argomento, che del diluvio non ne parlano solo i cristiani, ma anche altre civiltà!

Incas – Ad esempio gli antichi Incas, che poi detto tra noi con il termine Incas s’identificavano solo i loro re, raccontano che dopo che le acque del diluvio erano ormai scese, un uomo comparve nel paese di Tiahuanaco. Quest’uomo era così potente che divise il mondo in quattro parti e le diede a quattro uomini che insignì del titolo di re, se non erro, quest’uomo aveva il nome di Viracocha.

Mesopotamia – Nel Poema di Gilgamesh, si narra che il dio Enlin mandò un diluvio per annientare l’umanità, fortunatamente un uomo chiamato Ut-Napishtim fabbricò un’arca nella quale stipò molti semi e specie animali! Questa storia è proprio simile a quella delle Bibbia, non trovate?

Maya – Anche questo popolo racconta nel Popol Vuh di un Grande Dio che volle distruggere l’umanità con – tanto per non cambiare – un diluvio, questo perché si era dimenticata di lui.

America del Sud – In Colombia i Chibcha raccontano che furono portati alla civiltà da un certo personaggio barbuto detto Bochica. Costui aveva una moglie molto cattiva la quale fece piombare un diluvio sulla terra che distrusse gran parte dell’umanità. Fortunatamente Bechica, stufo delle angherie della moglie, la trasformò nella Luna. Infine Bechica fece in modo di riorganizzare i pochi superstiti e quindi ascese al cielo divenendo un dio.

Di diluvio universale e distruttivo se ne parla anche nell’antica Grecia e perfino in quella cinese dove un certo Yu per tredici anni si mise a costruire canali che alla fine salvarono parte della popolazione dalla catastrofe del diluvio.

Brasile – Gli Indios Tupinamba del Brasile raccontano dell’eroe Monan che dopo aver creato l’umanità, ebbe un ripensamento e distrusse parte del mondo per mezzo di un diluvio.

Perfino nelle isole Fiji si parla del diluvio, infatti si racconta di due giovani che provocano il diluvio per avere ucciso l’uccello favorito del dio Dengei. Non si sa perché poi, mentre tutta l’umanità viene sterminata dalle acque, il dio Dengei va a salvare proprio i due ragazzi.

La Giustizia è sempre stata una materia molto vaga a quanto pare.

Ma le storie e i miti sono davvero tanti, in Tailandia settentrionale, si racconta che un popolo chiamato Then viveva in un regno superiore, mentre in quello inferiore gli uomini erano guidati da tre grandi uomini saggi. I Then, che non solo vivevano già bene, decisero che le persone, del regno inferiore, avrebbero dovuto donar loro parte del proprio cibo (anche qui direi tanto per non cambiare). Il popolo si rifiutò e i Then li punirono scatenando loro contro un diluvio. Fortuna che i tre uomini saggi costruirono una zattere e misero in salvo non solo sé stessi, ma anche alcune donne e bambini. In questo modo salvarono l’umanità dall’estinzione, e direi con… un loro grande sacrificio, visto che salvarono solo donne e bambini.

India – Nei libri sacri indiani come la Bhagavata Purana e il Mahabharata, si narra del diluvio universale in modo molto dettagliato, e ancora una volta si ripete il mito dell’eroe che costruisce l’arca che porta in salvo parte dell’umanità per la rinascita.

In Austrialia gli aborigeni narrano di un Gran Diluvio che distrusse l’umanità per permettere la nascita di un nuovo ordine sociale. Ma anche gli eschimesi raccontano del diluvio, i nord americani, gli africani.

Insomma un diluvio ci deve essere davvero stato, altrimenti non mi spiego come mai tutte le popolazioni del mondo raccontano di questo evento catastrofico. Diciamo che i libri sacri hanno bisogno di una revisione laica. Inoltre leggendo i tanti miti e leggende sull’argomento, il diluvio universale è collocabile tra gli ottomila ed i dodicimila anni fa, proprio sul finire dell’Era Glaciale.

Va be’, vi ho dato lo spunto per approfondire l’argomento, se qualcuno ne sa di più ho piacere a leggere la sue informazioni.

Massimo Petrucci
Seguimi

Massimo Petrucci

Per lavoro mi occupo di Web Marketing, ma per passione scrivo racconti, romanzi e rappresentazioni teatrali. Gioco a basket... beh dovrei dire che "mi fanno giocare a basket" i miei cari amici del weekend. Ho creato community di appassionati di cucina e... di diete! Sì, in me vivono demoni e angeli, per tutto il resto c'è il mio blog www.massimopetrucci.it 🙂
Massimo Petrucci
Seguimi

Latest posts by Massimo Petrucci (see all)

3 thoughts on “Il diluvio universale: non solo Bibbia!

  1. IO CREDO CHE IL DILUVIO UNIVERSALE SIA ESISISTITO,
    RIMANE IL DUBBIO… NOè ERA BIAMCO,.. OPPURE DI COLORE?…
    PERCHè ABBIAMO TANTE RAZZE DIVERSE,..
    Massimo Petrucci QUESTO FATTO TU COME LO VEDI ?
    ___
    CIAO
    BNEITO

  2. ARRIVERà NUOVAMNETE IL DILUVIO UNJIIVERSALE,
    ROMA SARà SOMMERSA CON TUTTO IL GOVERNO ITALIANO.
    ______________
    AHHA..HA.HAHAHA

    1. MORIRANNO TUTTI,
      FARTEMO UN GOVERNO NUOVO,
      DOVE REGNERà LA PACE, L’UNIONE, LA FORZA,..
      MENTRE OGGI VEDIAMO UN GOVERNO CHE STA TASSANDO OGNI GIORNO DI PIù
      ..
      ::::

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.