di Claudia Crocchianti

donne in guerra

“Uomini in guerra. Le Forze Armate nella Guerra di Liberazione 1943-1945” presso la Casa della Memoria e della Storia a Roma. Fino al 30 settembre.

 

La mostra, curata da Lorenzo e Marco Lodi racconta, in sedici pannelli, un periodo tragico della storia italiana, dal 25 luglio del 1943, data della caduta del fascismo, fino alla liberazione delle grandi città del nord da parte delle forze armate italiane.

 

I pannelli illustrano i drammatici eventi successivi alla resa incondizionata dell’Italia, a partire dal tragico destino dei soldati italiani, abbandonati dai vertici militari senza ordini chiari in Francia, Corsica, Balcani, isole dello Ionio e Dodecaneso, per poi continuare con le testimonianze della ricostituzione del nuovo esercito, la formazione del I Raggruppamento Motorizzato, la costituzione dei Gruppi di Combattimento e la liberazione delle grandi città del nord compiuta dagli oltre 530.000 militari che presero parte alle operazioni in Italia.

 

“Uomini in guerra” è stata realizzata per far riflettere sul contributo delle forze armate italiane nella guerra contro il nazifascismo.

 

L’esposizione è promossa da Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico in collaborazione con Zètema Progetto Cultura ed è realizzata con il contributo della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, Arte e Sport e con il patrocinio della Provincia di Roma, Università degli Studi Roma Tre.

 



editing Chiara Magagnato

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.