di Claudia Crocchianti

 

Tivoli – Prestiti eccezionali concessi dai musei greci, e per la maggior parte mai visti al di fuori dei confini della stessa Grecia, arrivano a Villa Adriana che, per l’occasione, li espone in una mostra aperta al pubblico fino al 2 novembre.  

La coincidenza che vede la Grecia alla presidenza europea nel primo e l’Italia nel secondo semestre del 2014, come hanno spiegato gli addetti ai lavori, ha offerto lo spunto per questa mostra, che mette in luce il rapporto tra Adriano e la Grecia, letto sotto la particolare angolazione di Villa Adriana, luogo che rispecchia il modo in cui l’imperatore vedeva e conosceva la Grecia.

La mostra, promossa dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio e la Direzione Generale per le Antichità, si avvale della collaborazione con la Scuola Archeologica Italiana di Atene e la Direzione Musei, Mostre e Programmi Educativi del Ministero della Cultura e dello Sport della Grecia. L’esposizione, curata da Elena Calandra e Benedetta Adembri, è ambientata nell’Antiquarium del Canopo e comprende più di cinquanta opere, tra cui oltre venti provenienti da Atene, Loukou, Maratona, Pireo e Corinto.

 

http://www.villaadriana.beniculturali.it/index.php?it/22/eventi/23/mostra-adriano-e-la-grecia-villa-adriana-tra-classicit-ed-ellenismo

 

 

Editing by Maria Montefrancesco

 

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.