di Claudia Crocchianti


 

L’Europride, manifestazione che si svolge ogni anno in una diversa città europea, celebra la giornata internazionale dell’orgoglio LGBT (lesbo, gay, bisex e trans). La città ospitante per due settimane organizza manifestazioni culturali, artistiche e sportive, oltre a una serie di concerti, per poi terminare l’evento con una marcia dell’orgoglio gay e una veglia per ricordare i morti per AIDS.

Quest’anno la manifestazione approda nuovamente a Roma.

“Essere orgogliose e orgogliosi di quel che siamo”, e ancora prima “rispetto per gli altri al di là della loro identità sessuale”: è questo il senso più autentico del Pride e dunque anche dell’Europride.

 

Con quest’evento si vuole chiedere alle Istituzioni quelle norme e comportamenti che permettano il pieno sviluppo di questa libertà in chiave di uguaglianza. Parità, dignità, laicità: ogni scelta o condizione nella vita deve poter essere libera purché non arrechi problemi agli altri.

Si rivendica dunque la piena attuazione dei principi e diritti fondamentali sanciti dalla Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea.

 

In Italia, al contrario della maggioranza dei paesi europei, non esistono norme a tutela di ogni orientamento sessuale, tranne alcune piccole eccezioni, basti vedere la bocciatura dell’ultima legge sull’omofobia.

Lesbiche e gay denunciano e rifiutano il pregiudizio, l’omofobia, la lesbofobia e la transfobia come atteggiamenti mentali o come atti violenti, chiedendo interventi che li combattano.

Si chiede al Parlamento europeo una piena cultura del rispetto e del riconoscimento dell’altro come  la migliore risposta al perpetrarsi di atteggiamenti di razzismo.

Un’occasione dunque straordinaria per scendere in piazza al fine di ottenere per tutti una vita più libera e realmente tutelata.

 

Tanti i personaggi del mondo dello spettacolo che supporteranno l’iniziativa. Fra questi la cantante Carmen Consoli, l’attrice Carolina Crescentini che hanno dato il loro video-sostegno a Europride Roma 2011, Luciana Litizzetto, Stefania Orlando, Paola Cortellesi, Patty Pravo, il Trio Medusa, Vincenzo Salemme, Maurizio Costanzo e molti altri ancora.

 

 

Di seguito, “Sunrise of a special day” (del regista napoletano Giuseppe Bucci, con Marco Cacciapuoti), nella versione realizzata per omaggiare l’arrivo di Lady Gaga al termine della parata.

 

httpv://www.youtube.com/watch?v=19TF6eldpiM

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.