di Claudia Crocchianti

 

fernandel

A quarant’anni dalla scomparsa di Fernand Joseph Désiré Contandin, in arte Fernandel, il Comune di Tarquinia e il Museo Parigino a Roma rendono omaggio all’attore francese con la mostra “Fernandel, un certain sourire”. L’esposizione raccoglie materiale cartaceo d’epoca dedicato ai film più conosciuti di Fernandel, quindi alle vicende di Don Camillo, straordinario personaggio alle prese con il sindaco Peppone, interpretato da Gino Cervi.

La mostra, patrocinata dall’Ambasciata di Francia e dai Comuni di Grenoble e Marsiglia, città natale di Fernandel, contiene anche documentazione francese d’epoca, grandi manifesti cinematografici, locandine, foto di scena, riviste illustrate, libri, cartoline caricaturali, dischi, spartiti e programmi di sala, schede di film e stampe illustrative. Oltre ai documenti originali è presente una parte documentaria con immagini che colgono l’attore insieme agli amici e ai familiari.

Attraverso i materiali esposti, “Fernandel, un certain sourire” ripercorre, inoltre, le vicende politiche dell’epoca con Peppone e Don Camillo rappresentanti di una politica paesana e litigiosa, ma sempre rispettosa.

Sala Grande della Biblioteca Dante Alighieri a Tarquinia. Fino al 5 settembre.

 

 


Editing by Chiara Magagnato

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.