di Claudia Crocchianti

Italian Gospel Choir

Intervista a Francesco Zerbano, ideatore dell’Italian Gospel Choir.

 Sabato 10 settembre, l’esibizione dell’Italian Gospel Choir in piazza Duomo a Milano ha riscosso un grande successo e avviato ufficialmente un importante progetto musicale. Protagonisti assoluti i 450 coristi, accompagnati da venti elementi dell’Italian Big Orchestra, diretta dal celebre Maestro Giuseppe Parmigiani. Numerose le personalità dello spettacolo e della musica presenti, tra cui Marco Columbro che ha condotto la serata.

L’entusiasmo dei 450 coristi e la soddisfazione del promotore del progetto artistico, Francesco Zarbano, traspare dalle sue stesse parole. 

 

Dove nasce l’Italian Gospel Choir?

Abbiamo fatto una scelta ben definita, perché istituzionalmente il coro è nato nella sua città, Roma, dove abbiamo ricevuto la Medaglia di Rappresentanza dal Presidente della Repubblica. Artisticamente lo abbiamo voluto far nascere a Milano con la presentazione avvenuta sul Sagrato del Duomo, riconoscimento dato a pochissimi.

 

Il pubblico e la sua reazione?

La risposta è stata positiva, non mi sarei mai aspettato 40.000 persone ad assistere allo spettacolo ed emozionarsi così tanto.

 

Soddisfatto di questo evento?

Moltissimo, l’emozione è stata tanta, finalmente è stata apprezzata la cultura e l’ottima musica. Siamo partiti dal basso, basti pensare che nel coro ci sono persone che fanno altri mestieri, ma il risultato è stato eccellente perché le persone hanno apprezzato la vera musica. Ringrazio soprattutto i 450 coristi che si sono impegnati moltissimo per arrivare a questo successo di Milano. Un’altra persona a cui devo un ringraziamento speciale è il Monsignor Manganini, che ha partecipato al concerto battendo le mani. Questo vuol dire avvicinare la chiesa a questa musica nuova.

 

Quale ambizione per il futuro?

Vorrei portare il coro a cantare in Piazza San Pietro a Roma.


editing Chiara Magagnato

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.