di Claudia Crocchianti

 

Lo scorso 8 maggio è stata inaugurata presso Villa d’Este a Tivoli la mostra «La nuova moda tra ‘500 e ‘600».

L’esposizione, che continuerà fino al 19 ottobre, ospita abiti, dipinti e una ricca selezione di stoffe e tessuti cinquecenteschi e secenteschi, e racconta l’evoluzione della moda e del costume in Europa dagli inizi del ‘500 fino al secolo successivo.

Lo scopo è di offrire una generale panoramica sulla moda del tempo attraverso il dialogo fra i dipinti, in cui sono rappresentati gli abiti, e una selezione di costumi di scena, contemporanei ma ideati e realizzati dalla celebre «Sartoria Farani».

La selezione dei lavori pittorici presenti include alcuni ritratti provenienti da collezioni pubbliche e private, tra cui Galleria Estense e Museo Civico di Modena. A completare la mostra, la selezione di tessuti, merletti e galloni ricamati provenienti dal Museo civico d’Arte di Modena, e un’ulteriore sezione dedicata ai testi dell’epoca che testimoniano la diffusione dei modelli tramite la stampa.

L’esposizione è stata realizzata dalla De Luca Editori d’Arte ed è promossa dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo.

 

Per info: http://www.tivoli-iloveyou.com/mostra-la-nuova-moda-tra-‘500-e-‘600

 

 

Editing by Maria Montefrancesco

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.