tanti cuori

 


Intervista a Didy e Ramon


Non si è riusciti, ahimè, a fare un’intervista singolarmente.

Questi due sono sempre appiccicati uno sull’altro e ‘si appiccicano’ fra loro quando Ramon parla smettendo di baciarla.

 

 

Almeno dallo scritto non risulterà l’accavallamento dei suoni da loro prodotti e non emergeranno le mie reazioni nell’intervistarli.cioccolata

Ormai mi hanno abituato a tutto, o quasi…

 

 

Partiamo in consistente ritardo con una domanda arrivata in Redazione.

 

Signora DdP, pensa di ‘farsi’ concretamente tutto il genere umano ‘maschile’ o lascerà qualcosa al restante 99,9% delle donne?

(segue occhiataccia di Ramon a Didy e minaccia incombente di pacca in caso di risposta non gradita)

 

Didy: Per ora (e osserva la mano di Ramon pronta a colpire) mi bastano gli uomini che ho. In ogni caso il mio è un servizio di pubblica utilità. I miei ex diventano ‘usato garantito’…

 

 

Señor Ramon, ritiene in tutta onestà di essere uno sciupafemmine?


 

Ramon: SCIUPAFEMMINE io? Sono loro semmai che sciupano me!… Non vedete come mi tratta la DdP?

Mi ha torturato per mesi con quei suoi 3 fidanzati (i Cavalieri della luce) con torture fisiche e psicologiche di ogni tipo (“Stai fermo, non muovere un muscolo mentre io ti bacio sopra e sotto…”). Ma si può?

Che poi insomma non sono di legno, mai stato… o meglio lo sono nelle dovute circostanze, sia chiaro…

 

 

La signora DdP sostiene che lei è un raro caso di ‘eretismo perpetuo’. Cosa ci può dire a riguardo?

 

Ramon: Ho sempre ambito a entrare nel Guinness dei primati. Ho solo scelto l’ambito nel quale sono più dotato… In realtà sopperisco a delle carenze, nello specifico quelle che contraddistinguono i Cavalieri della luce. Dovendo coprire tre delle loro magagne mi tocca fare un superlavoro…

 

Dunque lei si ritiene un supereroe?

 

Ramon: Il mio nome è ‘leggenda’.

 

documentiA proposito del nome, com’è che a volte lei compare come Ramon de Gadia Fuentes e in altri casi senza la -s finale? Lei fa crepare i nostri editor, lo sa?

 

Anch’io mi sbaglio, a volte. Ciò è dovuto al fatto che sui miei stessi documenti è riportato in maniera diversa. Sull’atto di nascita risulta la -s, ma nello stato di famiglia e sul passaporto sono registrato senza. In effetti neanche la mia famiglia sa bene qual è la dicitura corretta.

 

 

Signor Ramon, lei sa qual è il vero nome della DdP, e perché non lo usa mai?

 

Lo so, certo che lo so, e qualche volta lo uso nell’intimità… lei si arrabbia e io mi attizzo ancora di più.

 

 

È così brutto che non vuole sentirlo o usarlo?

 

Al contrario. La chiamavano così da bambina.

(lui la guarda come a chiedere il permesso). Lo posso svelare al mondo, Didy?

Si chiama Ma…. (e si blocca)

 

Ma… Mafalda?

 

(lui ride)

No, Malù… cioè Maria Luisa… e basta, sennò mi mena.

 

 

Signora DdP, può dirci cosa proprio non sopporta di Ramon?

 

È straordinariamente sexy per natura, l’avevo capito al primo sguardo, ma ci ho messo molto per ammetterlo.

 

Señor Ramon, ci può dire cosa la accomuna alla DdP?

 

La visione dell’Amore libero: io sono libero di fare di lei ciò che voglio, che poi è quello che vuole anche lei…

 

 

Il vostro è un esempio abbastanza comune di amicizia trasformatasi in amore, o qualcosa di molto vicino. Cosa potete consigliare alle persone che vivono un’esperienza simile alla vostra ma si lasciano irretire dalle convenzioni?

 

(lui fa gentilmente segno che può rispondere lei)

 

riccio

DdP: Prendete esempio dai ricci di terra, dopo aver provato un piatto di quelli di mare…

 

 

 

 

 

 

Secondo voi quale piatto è davvero afrodisiaco?

 

risottoDdP: Il risotto allo zafferano (ovvero il giallo/rosso). Vabbè lo confesso: forza Roma!

 

 

 

 

 

Ramon: Nel mio sangue scorre puro Ginseng. Il Ginseng aiuta, infatti lo dono una volta l’anno. Se questa donna nel frattempo non mi prosciuga…ginseng

 

 

 

 

 

 

 

Señor Ramon, veniamo a Clarence. L’ha fatto camminare sui carboni ardenti per mesi…


 

Vero. Comunque a vederlo ora, Ciccio, non si direbbe… All’inizio ha avuto qualche difficoltà di adattamento, poi ha capito che la ‘flessibilità’ è il must del millennio.

E io lo ‘piego’ a ogni mio volere, poi lui mi rende la pariglia.

 

 


Come pensate che evolverà il vostro ménage? Formula a 5? Doppio triangolo? O magari la piramide?

 

 

DdP: Chiedetelo al mago Oronzo, altrimenti perché tenerlo sul libro paga?

  

piramide

Ramon: 4 matrimoni e un funerale? Ma il morto non sarò io.

La piramide non l’avevo considerata… però io sopra col sesto è un’idea… starei da dio!

 

 

 

 

 

Il vostro è dunque vero amore?

 

Didy: Se non è Amore, è Sesso alla grande di sicuro…

 

(l’obiettivo è ora di metterli in difficoltà)

Intervistatrice: Pensate di metter su famiglia, e magari avere un figlio? Sareste un bell’esempio di famiglia allargata…

 

 

bambini(mi guardano biechi, poi lui prende la parola)

 

Ramon: È una cosa che affronteremo a breve…

 

Intervistatrice: Davvero? Quando?

 

Ramon: Nel 2500 d.C. presumibilmente.

 

Didy: Se c’è una cosa che non faremo mai è avere un figlio, Ramon è allergico ai bambini al di sotto dei 20 anni; già a 50 metri di distanza si riempie di chiazze pruriginose, diventa rauco e fa fatica a respirare…

 

Intervistatrice (pensa): Così magari per 5 minuti sta zitto e buono?

 

Didy (leggendomi nel pensiero): Macché, comunica benissimo a gesti, indicando urgentemente il da farsi. Per farlo riavere bisogna praticargli il massaggio.

 

Intervistatrice: Cardiaco?

 

Didy: No, nelle parti basse, e anche con un certo vigore.

 

Ramon: Noi una famiglia lo siamo già, per questo non ce ne serve un’altra.

Ok, è sistemata fra più case, e questo è un problema. Roma è grande, in tutti i sensi.

Cla’ sta al Nomentano, vicino al suo studio. Didy però sta bene al Coppedè, dove tra l’altro dispongo di un terrazzo tutto per me.

Io c’ho casa a Casal de’ Pazzi, e non fare la battuta. Certo, potremmo vivere insieme, e magari ci proveremo, prima o poi… Per ora abbiamo tutto, compreso un gatto e un cane.

 

Intervistatrice: Un infiltrato?

 

Dick

 

Ramon: Dick, ma sta dai genitori di Clarence, sulla Cassia, perché là hanno il giardino.

 

Intervistatrice: I tuoi suoceri?

 

Ramon: La signora Laura e il padre di Clarence ormai mi considerano un figlio, (ironico) proprio come i miei a Córdoba…

 

Intervistatrice: Proprio non c’è verso di capirsi?

 

Didy: Magari Ramon ci scriverà su un libro: 36 anni e una chiacchierata con mammà.

Per fortuna con la madre di Clarence si può davvero comunicare.

 

Intervistatrice: Loro sanno del vostro legame speciale?

 

Ramon: Sì, Clarence ha spiegato loro come stanno le cose.

Del resto, avete visto Clarence com’è tranquillo e equilibrato? È il prodotto di menti superiori, dunque non è un caso se sta con me…

 

Didy: Già, tu sei l’emblema dell’equilibrio…

 

Ramon: Se non la smettete ve lo faccio vedere subito il mio equilibrio, d’ambo i lati…

 

 

Ramon all’intervistatrice: Posso farle io una domanda?vongole

 

Visto che è mezzogiorno e io ho fame, andiamo a prendere Clarence, ci facciamo uno spaghettino a casa di Didy e poi ci diamo dentro in 4 come ricci?

 

 

 

 

 

Intervistatrice: Queste le condizioni in cui si deve lavorare.

Diretto’, mi dimetto? O mi dimette lei?

 

 

Gamy Moore
Follow me

Gamy Moore

Gamy Moore, ovvero Paoletta, Piumetta, e chi più ne ha più ne metta... Croce e delizia della rete.
Sceneggiatrice, scrittrice, poetessa in rima.
E il mondo viveva meglio prima.
Gamy Moore
Follow me

Latest posts by Gamy Moore (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.