Noi di S.C.O.P. siamo maligni, è vero, ma giudicate voi se trattasi di appello o di esca…








Torna a casa, Lesso!


E siamo a fine luglio, e ancor non sei rientrato
e qua che si rimedia sol tonno marinato…

Saresti così buono da renderci lo smalto
e ancor quaggiù tornare a fare un salto?

Non rischi proprio nulla amico caro
non è poi volentier che mi separo

l’hai fatta grossa, ok, acqua passata
ma qua la Posta, sai, andrà aggiornata.

Torna da queste parti, bel moretto
non rischi più di fare Caporetto

torna a casetta tua, la redazione
seppur ti credono un vero mascalzone

io ti perdono lo sgarro a casa mia
sei il più gaglioffo che al mondo ormai ci sia…

Che ci facevi là è presto detto
se il focolare mio or t’è interdetto

davi convegno a lei, l’ignota bionda
e suggellavi il patto con la ronda…

Torna a casetta tua, giovane eletto
son qui che anelo ed ogni or ti aspetto

torna dal lungo e faticoso esilio
e per favore lascia stare Emilio

perché non c’è speranza non c’è Fede
cuore non duole se occhio ancor non vede

che minchia dicono alcuni dei proverbi
i giovani son sempre un poco imberbi

come Ramon però non c’è nessuno
per rimpiazzare lui servon trentuno!

——-

(S.C.O.P. Società Cooperativa Organizzatori Panzane)

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.