Più storie in un mistero condito di sapori, colori e profumi, di miele e cannella

 

Salvo e Zenobia, diversi per storie e culture, si trovano catapultati in una trama intrigante, il cui racconto scorre attraversando tre continenti. Più storie in un mistero condito di sapori, colori e profumi, di miele e cannella. Seguendo le tracce del Miele in viaggio tra Argentina, Cile e Italia, per terminare in Austria, Salvo e Zenobia schivano tradimenti e doppio gioco.

Riusciranno a porre fine al piano farneticante del Cileno?
La soluzione dell’enigma richiede il concorso di tanti, ognuno con il suo compito. E anche il lettore sarà coinvolto.

Inizia quasi per caso questa storia, con Salvo che, licenziato dalla multinazionale ICT per la quale lavorava, trova impiego in una rivista di agri-apicoltura con un ruolo silente, fatto di osservazioni, di appunti, di connessioni. Di relazioni.

E quale relazione lega Salvo e Zenobia, donna dalla esuberanza coinvolgente? Da anni al servizio della Ditta, Zenobia è, con gli occhi sul mondo, l’interprete, la voce di tantissimi uomini e donne di affari, di malaffari, politici rampanti ed altri appassionati, faccendieri, uomini ed istituzioni. Ora, insieme a Salvo, si trova di fronte ad un mistero celato tra bytes ed immagini codificate.

Zenobia, forte della sua esperienza internazionale, capace di tirarsi fuori da mille situazioni, anche lei, per un momento, abbassa la guardia. Sarà la vittima sacrificale braccata e predata dal Cileno?

L’indagine internazionale si incammina sulla giusta via grazie ad una intuizione di Salvo e Zenobia.

Ed ora, come tante api operose dentro un alveare, i protagonisti dell’indagine si muovono alla stessa stregua di un super-organismo indipendente, strutturato e con un’alta coesione. Il lettore scoprirà la vera identità e funzione della Ditta, chi la dirige, chi indirizza i destini delle donne e uomini del racconto e l’incrociarsi delle loro vite. E il miele? Nettare degli dèi, fonte di vita, può divenire veicolo di morte manovrato da un uomo di gentile aspetto ma con l’anima criminale e perversa, forgiatasi negli anni della dittatura cilena?

Chi sarà la preda e chi il cacciatore? E, come sempre, quando ogni tassello sembra aver trovato la sua giusta collocazione nel mosaico esagonale, ecco la combinazione che ci farà di nuovo chiedere se

 

L’Autore

Enrico Pasini nasce a Roma nel 1959.

Per anni nel settore della Information Communication and Technology, nel 2012 si avvicina al mondo delle api e dell’editoria di settore.

Dal 2016 è cofondatore della rivista specialistica «Apinsieme – Rivista Nazionale di Apicoltura». E dal 2015, accoglie ospiti da tutto il mondo nella sua casa-vacanza a Roma, Petrapapae.

È al suo esordio letterario. Ama ricordare un verso di Dante: “fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.

 

www.edizionicroce.it/catalogo/giallo-miele

www.amazon.it/dp/B09PRG9RY4

facebook   @giallomiele

contatto     giallomiele.pasini@gmail.com

 

Enrico Pasini, Giallo miele, Edizioni Croce

Ottobre 2021

16,90€

ISBN: 978-88-6402-439-4

 

Gennaio 2022 

7,99€ 

versione digitale su Kindle

 

 

 

Gamy Moore
Follow me
Latest posts by Gamy Moore (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.