Lettere del 13 maggio 2010

 

Cara Posta del cuore,

c’è un biondino che da settimane mi fa il filo, e la cosa mi sta rompendo da morire.

Intanto non è il mio tipo. Mi ha seguito un giorno senza che me ne accorgessi, e da allora mi lascia fiori sul pianerottolo di casa. Mia madre l’ha visto fuori dal portone alle 6 del mattino, che fumava in attesa che scendessi (esco alle 6.30), anche quando piove, con e senza ombrello.

Come faccio a fargli capire che non è aria?

A me piace da morire una che non mi fila nemmeno, si chiama Daria, ed è una stangona bruna di un metro e ottanta (una modella che non ti dico, solo la coscia è un metro).

Aiutami a liberarmi senza che lui si offenda per il rifiuto.

Per un pelo non ho mandato la foto del biondino alla rubrica, mi si è rotto lo scanner.

Confido in te. Fammi sapere al più presto.

Martina

 

Risposta di DdP

 

Meno male, cara Martina, che non hai mandato la foto in redazione.

Se fosse caduta in mano di Ramon, non oso immaginare cosa sarebbe successo.

O meglio, lo so perfettamente, per questo lo temo.

Se infatti il tuo spasimante è esile e biondo naturale, di lineamenti delicati, allora è proprio il tipo di Ramon, sicché capisci bene che sarebbe un guaio…

Di recente sta proprio messo male, e in tempi di magra si farebbe anche una sedia.

Poveretto, fa pena, si struscia ai muri e agli sgabelli della redazione da mattina a sera… che ti devo dire, uno sperpetuo! Talvolta per placarlo son costretta a lanciargli un biscottino che lui afferra al volo. Dice che così si tiene in allenamento…

 

Risposta di Ramon

 

Cara Martina,

vedi che la DdP mi conosce meno di quanto crede? Dì a Raimondo (questo il nome del biondino che ti segue) che la pianti, che altrimenti ne parlerai direttamente con un amico comune. Chi? Sigismondo da Tregona. E non mi dite “Chi è?” perché mi deludereste troppo. Sigismondo da Tregona (Simo, per gli amici) è il più grande esperto nazionale di gossip. Ha una collezione di foto compromettenti che Corona gli fa un baffo. Anzi, per capire quanto vale, sappi che Corona lo paga ogni mese. E non per avere scatti nuovi, ci siamo capiti?

Ora, il tuo caro Raimondo sa benissimo che se apriamo certi cassetti possono saltare fuori le foto che lo ritraggono con Igor Vladimirovich, detto anche il gorilla di Vladivostock per il folto pelo che lo ricopriva interamente. Questo, fino a qualche tempo fa. Anzi, Martina, quando lo vedi salutamelo. Ora si chiama Daria.

 

———–

Cara Ramon, cara DdP, vedete voi chi può rispondere

voi sì che ne capite di cuore ed altri organi. Sembra che c’avete na laurea!

Non mi perdo mai la vostra rubrica, praticamente imparo a memoria le vostre risposte, così mi faccio bella con le amiche che non usano il computer.

Io ho 4 amiche e insieme facciamo un bel gruppo, come in Sex and the City, tranne che noialtre siamo ancora più sfigate. Infatti siamo tutte sposate, nessuna è divorziata, e alcune di noi c’hanno pure figli.

Sembrerebbe un quadretto felice, e non lo è. Siamo tutte terribilmente insoddisfatte.

Avete capito certamente in quale settore. I mariti lasciano a desiderare, sempre stanchi, quasi scocciati, nonostante le guêpière… Le abbiamo provate tutte, il coniglietto vibratore, aggeggi vari del sexy shop che dopo ci scambiamo tra di noi, ma insomma non riusciamo quasi mai a dirci sazie.

Credi/credete sia colpa nostra, c’è qualcosa che non va dentro di noi?

Abbiamo persino pensato a delle trasgressioni, orge di gruppo solo femminili, poi però vuoi per il raffreddore di una, vuoi per la diarrea di un figlio non si riesce a combinar mai niente. Alla fine abbiamo pensato a un’inserzione: cercasi maschio in tutto e per tutto compiacente e sempre ben disposto al soddisfacimento del piacere. Messa così hanno risposto in tanti, al punto che abbiamo creato un club, il ‘Paradiso dell’uomo-oggetto’.

Che ti devo dire? funziona, almeno per adesso. Ce ne sono iscritti 101. Considerato che siamo solo in 5 a usufruirne, direi che non possiamo lamentarci.

Approvate?

Eli (Roma)

 

Risposta di DdP

 

Non sarai per caso la Eli di Clooney, sposato a Las Vegas?

Soffrire già da fidanzata… ma se una si mette col bel George, che ci vuoi fare, meglio mettersi l’anima in pace, stando alle chiacchiere… È pur vero che c’è caso e caso. Infatti a me una volta è capitato di riuscire a trasformare un gay in trans, nel senso che dopo avermi frequentata per un po’ ha deciso che forse i maschietti non erano il suo scopo esclusivo… o meglio voleva imitarmi, e si è fatto due tette che stanno su senza bisogno di Wonderbra…

Ne è passato di tempo da allora, ora non faccio che sentire (anche in privato) le lamentele dei signori uomini, gli ammogliati, che lamentano quanto sia funesto il matrimonio… che non lo so? O manca di pepe o le mogli sono assatanate, e  loro preferiscono perciò il fantacalcio e il sesso virtuale… manco si alzano dalla sedia. Della serie come avere 80 anni a 40. Puah!

Per questo sono sempre stata allergica alle fedi, di qualunque forma e colore. Tendono sempre a stare strette e poi è necessario sfilarle, così come i calzoni degli uomini che vanno cotti per bene prima di essere pronti all’uso. Ma una volta cotti sono filanti, al pari della mozzarella che ci metti dentro… un delirio di sensi! Come vedi, mi attizza solo parlarne… dovrò farmene uno nel giro di un’ora (un pasto in tutti i sensi).

Nel mio club privato (siamo al completo) gli uomini-oggetto li tratto per bene, per questo funzionano a meraviglia,  e ti assicuro che nessuno va mai via insoddisfatto del servizio ristoro-totale.
Pensa che Ramon ha cercato più volte di rubarmi la password dell’elenco, ma io l’ho fregato, ora imparo i numeri di telefono a memoria, e mando a casa la tecnologia informatica, quella sì è l’unica a rimanere insoddisfatta…

Perciò godete pure col vostro club, e non moltiplicatevi (meglio poche centinaia, ma boni, di soci).

 

Risposta di Ramon

 

Cara Eli,

l’idea di avere a magazzino un certo quantitativo di merce sempre disponibile è ottima. Bisognerebbe controllare che tutta la merce sia di prima qualità, e in questo caso la cosa migliore è affidarsi ad un esperto certificato secondo le normative europee, specificatamente la normativa ISO 9030 (il “30” si riferisce alla misura minima). Casualmente, io sono in possesso di tale certificazione, quindi, qualora voi amiche ne sentiste il bisogno, chiamate. Vi ricordo che basta una mela marcia a rovinare il fine settimana.

Mi sento comunque di mettervi sull’avviso per il prossimo futuro: 100 robusti maschioni non saranno sufficienti durante i prossimi mesi, o per metterla in altro modo, è più semplice che si trovino con i vostri mariti che con voi. La causa? Cercatela in Sud Africa!

 

————-

 

Alle Signorie Vostre Illustrissime,


mi chiamo Antonino, e vi scrivo perché ho pure io un problema.
Sono un contadino istruito e ho 85 anni, e fino a 85 anni non ho mai mancato un colpo.

Sì avete capito bene, io e la mia signora onoriamo tutti i giorni il nostro ardore.
Ancora oggi, dopo 50 e passa anni di matrimonio.

Mia moglie però da qualche giorno dice che vorrebbe andare in pensione, sotto questo aspetto, senza considerare che a me invece non mi va proprio di rinunciare a una sana abitudine.

Temo che il suo ritrarsi da me abbia altre motivazioni. Non vorrei che si fosse invaghita di un altro uomo.

Mia moglie ha 78 anni, ma è stata fino all’anno scorso una vera bestia da soma anche fra le lenzuola.

A volte a stancarmi ero io, anzi dopo l’infarto ho fatto al massimo una doppietta quotidiana. Senza ricorrere a tutte le schifezze moderne (la medicina per tenerlo su, mo’ non ricordo come si chiama).

Secondo voi è ammissibile la mia richiesta di continuare a fare sesso, o devo mettermi l’anima in pace? E se mia moglie si rifiuta? Posso andare a fare sesso mercenario, secondo voi, senza passare per un pazzo?

Grazie, che Dio vi benedica

Antonino L.

 

Risposta di Ramon

 

Caro Antonino,

le rigiro io una domanda: ma cosa mangia?

 

 

Risposta di DdP

 

Caspita, Antonino,

ha ragione Ramon, lei ha certamente un segreto, un fluido, una pozione!

Entrerà di diritto nel guinness dei Primati (in entrambi i sensi).

50 anni di onorato servizio fra le lenzuola, non so se io ci arrivo a batterla…

Cosa dà da mangiare a sua moglie, caro Antonino, stessa biada che alle puledre?

Per caso corregge il tiro con qualche sostanza dopante, o sua moglie cucina erbe speciali dalle virtù miracolose?

Alla faccia del Viagra!

Ma più di tutto sua moglie, che donna!

Addirittura temere che sua moglie si sia invaghita di un altro… accidenti siete davvero una generazione ‘sana’ mentalmente e nel fisico, che dico, avete il fisico bestiale della canzone: la signora potenziale fedigrafa a 78 anni e lei doppietta dopo un infarto… Ramon a stento riesce a fare 3 piani di scale al mattino, arriva ansimando in redazione, e senza neanche aver fatto sesso la sera prima.

Sesso mercenario: ci vada pure, le passeggiatrici (per usare un’espressione che sono certa gradirà) saranno piacevolmente sconvolte, visto che pagherà doppio il servizio.

Lei Antonino, fa onore alla specie.

Come direbbe la Signora Gamy, ce ne vorrebbero di Antonini, uno per abitante sul pianeta!

 

Restate sintonizzati!

Latest posts by La posta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.