Lettere del 2 settembre 2010


Comunicazione di DdP a InkKiller

Ma bravo, bravo, esimio collega, meriti un applauso!

Hai inventato un quadretto decisamente interessante, peccato che si tratti di balle grosse come quelle che vorrebbe avere Ramon…

Il mio dolce, bellissimo, gentilissimo Philippe neanche per un minuto riesco a immaginarlo fra le braccia e annessi di quello sciupamondo, tanto più su un letto scomodissimo com’è quello di Via Galbani… per tacere del resto.

A che gioco state dunque giocando?

Pensate forse che servirà a distogliere me dal mio amatissimo boyfriend?

Scordatevelo, CAR…E (non sta per ‘carine’)!

 

Comunicazione a Philippe

Mio amatissimo,

hai visto come sono cattivi cattivi cattivi questi due omaccioni che incrocio in redazione ogni settimana? Cosa mi tocca sopportare?

Ma io ho capito qual è il loro obiettivo: loro sono invidiosi di te, del nostro stupendo ménage, mirano a scardinarlo dal profondo, perciò inventano tutte queste panzane, pensano che io ci creda…

Trottolino mio, scusami tanto, anch’io sono stata cattiva cattiva e per un minuto ho davvero pensato che tu potessi aver fatto ‘cose strane’ con Ramon, del resto lui si farebbe perfino suo padre (sua madre no, direi…), ma che tu possa essere un ladro di gioielli, un bandito, un bruto… mi viene da ridere, figuriamoci, te un Professore della Sorbona…

Non vedo l’ora di rimanere sola con te, come sempre nel nostro rifugio.

A proposito, ho disdetto la suite al Grand Hotel, ormai non abbiamo più privacy, ci vedremo dunque dove solo tu sai, amore mio che non deve chiedere mai…

 

 

 

 

 

 

 

La tua gattina amorosa

——-

Comunicazione della Redazione

A seguito della incresciosa situazione che si sta verificando in queste ultime settimane, mi vedo costretto a diffidare i nostri esperti della Posta dal proseguire nei tentativi di mettere in cattiva luce i colleghi.

Esorto pertanto gli esperti a limitarsi a svolgere il lavoro per cui sono stati incaricati e regolarmente retribuiti*.

Ricordo loro che il contratto di consulenza scade nel dicembre di quest’anno.

 

Il Direttore

 

 

* I tagliandi per i trattamenti sauna-wellness-fitness-centri massaggi hanno validità fino a dicembre 2011 nei centri convenzionati della capitale, benché siamo certi, certissimi, che verranno utilizzati ben prima della scadenza.

 

——-

Cari Ramon e DdP,

meno male che siete tornati operativi, non avrei proprio saputo con chi confidarmi.

Che dire, sono oltremodo turbata…

Vengo subito al dunque, tanto so che non mi crederete. Ancora non ci credo nemmeno io…

Il mio ragazzo, ho scoperto ieri, ha due ucc….! Sì, proprio così, avete capito bene.

Non avete idea della mia faccia quando l’ho visto senza ombra di dubbio.

Mica me l’aveva detto, e sì che avevo notato un notevole rigonfiamento sotto i pantaloni, però mica pensavo a una roba simile.

Non era ancora capitato che ci intrattenessimo in modo così intimo, stiamo insieme da poche ore in fondo, precisamente da stanotte, dopo una serata in discoteca. Però lo conosco da un po’, di vista, ‘esterna’ intendo; anni fa frequentava la mia scuola, poi non l’ho più incontrato all’università, e l’ho incrociato per caso grazie ad amici comuni.

Una mia amica ieri mi aveva guardato strano quando gli ho detto che lui mi faceva il filo, poi è scoppiata a ridere e mi ha lasciato come una cretina col cocktail in mano.

Sapeva e non mi ha detto niente? Comunque stanotte siamo arrivati al dunque e mi ha bendata, mi sono sentita toccare da due uc…  pensavo si fosse introdotto in stanza un altro uomo, magari un suo amico, per farmi uno scherzo. Quando gli ho detto che il triangolo non mi andava, almeno non così presto, mi sono tolta la benda e ho visto che eravamo soli.

Ho abbassato lo sguardo e sono rimasta senza parole. Lui mi ha preso la mano e l’ha messa proprio là, ha detto che è un caso unico, o quasi, ma che ha letto molto sulla sua particolare conformazione e che non ci sono rischi, se si sta attenti. E che in fondo è meglio, così a fare sesso si ha una marcia in più…

Ero confusa, ho balbettato qualcosa, non so neanche cosa ho detto, ma non sono riuscita a continuare, mi sono scusata malamente e sono scappata via.

Lo so che è da stupidi, e non volevo certo offenderlo, tuttavia non ho ancora il coraggio di richiamarlo. In fondo mi sono detta, non è per forza un male averne due, anche se devi stare doppiamente attenta. Solo che tecnicamente non so come funziona la cosa, né posso chiederlo alle mie amiche, non voglio suscitare ilarità o compassione.

Secondo voi ha senso preoccuparsi, o sono proprio una cretina?

Giada 32

 

 

Risposta di DdP

Una cosa così non mi era mai capitata in tutta la vita, e dire che di uomini ne ho conosciuti, anche molto da vicino… In primo luogo mi sono chiesta come fosse posizionato tale ben di dio, e appurato in privato con Giada che ‘gli affari’ sono due, distanziati quanto basta sul piano verticale, e che solo uno, quello inferiore, è collegato al resto dell’apparato, quindi potenzialmente ‘pericoloso’, la conclusione cui sono giunta è che non tutti i mali vengono per nuocere, anzi, si può trarre il massimo beneficio da una situazione siffatta, basta solo pensarci senza pregiudizi e sgomberando il campo da ben altri ingombri mentali.

In fondo è come avere due uomini in un colpo solo, e senza stupide gelosie, vuoi mettere?

 

NB

Ma a taglia come stiamo messi?

Ormai il paragone è con Mugundo Tugundo, chiedete a Ramon, lui sì che può certificare…

 

Risposta di Ramon

Carissima Giada,

il caso da te proposto è molto noto nella comunità scientifica (almeno quanto è noto il tuo caro fidanziato Giangiacomo tra le tue amiche – e non solo: ciao Giangiacomo!). Il suo è un tipico caso di bipenismo larvale sottocutaneo espressivo acuto, i cui portatori sono comunemente conosciuti come “Quelli con lo strano rigonfiamento”.

Massimo esperto nel settore è il Prof. Adalberto Turingi von Zweischwanztucker, titolare della cattedra in “Malformazioni peniche” alla privata università di Lavaredo, in Texas.

Ti domanderai: come mai in Texas? La risposta è semplice: il caso di bipenismo, non molto comune tra gli uomini, è invece abbastanza diffuso nei bovini della razza “Bue Tronato”, un animale possente, virile e normalmente grosso e peloso, con in testa due possenti corna che si creano ancora durante la gestazione (rendendo il parto particolarmente difficile).

Il professore si è concentrato dunque sullo studio della malformazione in questo tipo di specie, conducendo esperimenti di genetica, assistendo alla riproduzione tra membri della stessa specie e a volte anche dello stesso sesso, ricavando migliaia di filmati venduti a “Discovery Sex Channel” (il canale satellitare per i patiti di sesso tra e con animali) e per finire sperimentando di persona le capacità di tale bue.

I risultati sono stati elencati in un articolo comparso sulla rivista “Ficus – scienza e bambole gonfiabili”. Te ne faccio un breve riassunto:

  • Innanzitutto, i due peni sono perfettamente funzionanti: entrambi erettili, entrambi eiaculanti. Il problema è che a volte può capitare che durante il rapporto, un pene sia lì lì per eiaculare mentre all’altro scappi la pipì, con conseguenze ben immaginabili (se non si riesce a controllare, il bue perde immediatamente la fiducia delle vacche, che lo chiameranno “bi piscione”, tranne quelle che amano certe perversioni);
  • L’equazione maschile dice che il corpo umano ha sufficiente sangue per sostenere un cervello e un pene, anche se normalmente sembra che il sangue possa essere utilizzato per uno o per l’altro. Questa equazione non cambia, solo che avendo due peni capisci da te che il cervello soffra non poco;
  • La durata del rapporto è pari a quella standard, divisa per due, sottratto un coefficiente dinamico, di stress, usura, extra pompaggio e IVA. Spieghiamo: se un monogenico dura 10 minuti, un bipenico durerà sempre 10 minuti, ma in totale: 5 minuti per pene. A questi però si deve sottrarre un determinato tempo extra causato da tutto quello che comporta mettere in funzione e mantenere in funzione una doppia macchina. Empiricamente, si può dire che il tempo di funzionamento sia un decimo di quello normale (con maschi ben dotati);
  • Per quanto riguarda le misure, sono attestate sulle medie regionali, familiari, culturali. Diviso per due, ovvio. I buoi, come sai, sono molto ben dotati, il che rende le dimensioni dei bipenici accettabili (ma se una femmina prova un bue normale, difficilmente tornerà da un bipenico: per questo motivo ci sono sempre delle cruente guerre etniche tra bipenici e monogenici, fondamentalmente pacifici e portati ad amare). Tra i maschi, attestando una media attorno ai 14cm, capirai che…
  • I buoi della razza Tronata sono dei terribili menefreghisti: ottenuto quello che vogliono se ne sbattono dei sentimentalismi. Il professor von Zweischwanztucker ha passato mesi attaccato al telefono aspettando una telefonata.

 

Spero che tutto questo possa esserti in qualche modo di aiuto mia cara Giada.

Un abbraccio, tuo
Ramon

 

PS: cara Dama, Mugundo tu lo sogni!

 

——-

Cari esperti

sogno spesso di essere un angelo e di farmi uomini e donne senza problemi, come se avessi due apparati. Del tipo, c’ho davanti una donna, mi comporto da uomo, se invece è un uomo gli salto addosso e me lo faccio. E me li faccio di brutto, anche se sveltina.

È normale? io proprio non capisco.

Petunia

 

 

Risposta di DdP

Tu lo sogni soltanto, cara Petunia, c’è invece chi lo fa da sveglio… rifletti un attimo, e vedrai che è normalissimo e direi anzi abbastanza comune.

Per es. Ramon vola realmente di fiore in fiore, predilige il rododendro, che lo fa gonfiare e poi starnutire… Quando non sono altri a gonfiarlo di mazzate…

Lo chiamano non a caso Ape Maia, anche se ultimamente vede poco Willi.

 

Risposta di Ramon

Cara Petunia,

la bravissima Dama ha già risposto abbastanza chiaramente. Io vorrei solo aggiungere che un angelo ha bisogno di un altro angelo, uno che come te voli di sesso in sesso, cambiando il proprio essere uomo o donna a seconda della necessità.

Facciamo così, manda una tua foto e vediamo di incontrarci e condividere questa passione verso la spiritualità, cercando di raggiungere quel Paradiso che altrimenti ci verrebbe precluso.

 

Con affetto
Ramon

Latest posts by La posta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.