di Claudia Crocchianti


Mick Jagger, frontman dei Rolling Stones, ha creato la storia del rock, e ancora oggi dimostra di avere un’energia molto forte nonostante la sua età.

I settanta ritratti, raccolti nel corso della sua vita, si possono ammirare a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica, in una mostra dal titolo “Mick Jagger The Photobook”, a cura di François Hébel, prodotta dalla Fondazione Forma per la Fotografia di Milano e dai Rencontres Internationales de Photographie di Arles e promossa dalla Fondazione Musica per Roma.

I migliori fotografi  lo hanno ritratto ciascuno in modo diverso, esaltando ogni volta un suo lato particolare.

Si parte dagli scatti legati alla prima fase di vita come rock star – quando era un sex symbol – di Harry Goodwin, Gered Mankowitz e Jean-Marie Périer, per  arrivare  a quelli più recenti di Annie Leibovitz, Karl Lagerfeld, Anton Corbijn ed Albert Watson.

Nei ritratti viene esaltata  di volta in volta la gestualità del cantante, il suo volto dalle famose labbra sporgenti, il suo carisma e il suo corpo esile ma sempre in tensione.

La mostra è anche un modo per seguire il cambiamento del costume, passando dai vestiti attillati degli anni settanta fino alle recenti camicie morbide, ovvero un tracciato del mutamento dell’estetica del rock.

 

 

Dal 22 febbraio al 27 marzo 2011
Auditorium Parco della Musica
Foyer Auditorium
Viale Pietro de Coubertin
Roma

Tutti i giorni, dalle 11.00 alle 18.00
Ingresso libero
Per ulteriori informazioni:
www.auditorium.com

Latest posts by (Collaborazione esterna) (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.